Home » Dall’Ingv

ITALIA SISMICA: ANALISI INGV SUI TERREMOTI DELL’ESTATE 2016

Dopo un periodo di interruzione, torna la rubrica ITALIA SISMICA per descrivere la sismicità di questi ultimi mesi caratterizzati in particolare dalla sequenza sismica in Italia centrale.  (continua)
Tags: ,

SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE, AGGIORNAMENTO INGV: 41 EVENTI DI MAGNITUDO FRA 4 E 5 DAL 24 AGOSTO

La sequenza sismica continua con un numero complessivo di scosse è pari a circa 23.300 dal 24 agosto. Alle ore 11:00 di oggi, 5 novembre, sono circa 663 i terremoti di magnitudo compresa tra 3 e 4, 41 quelli di magnitudo compresa tra 4 e 5 e 5 quelli di magnitudo maggiore o uguale a 5 localizzati dalla Rete Sismica Nazionale... 
Tags: ,

SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE, AGGIORNAMENTO INGV: OLTRE 22.700 EVENTI DAL 24 AGOSTO

4 novembre 2016 – La sequenza sismica continua con un numero complessivo di scosse pari a oltre 22.700 dal 24 agosto. Alle ore 10:00 di oggi, 4 novembre, sono circa 649 i terremoti di magnitudo compresa tra 3 e 4, 41 quelli di magnitudo compresa tra 4 e 5 e 5 quelli di magnitudo maggiore o uguale a 5 localizzati dalla Rete... 
Tags: ,

TERREMOTO M. 6.5 DEL 30 OTTOBRE, INGV: ALMENO 15 KM DI SCARPATA DI FAGLIA, LE FOTO

Il terremoto del 30 ottobre in Italia Centrale ha prodotto almeno 15 km di scarpata di faglia tra gli abitati di Arquata del Tronto e Ussita, in corrispondenza della intersezione del piano di faglia responsabile del terremoto e la superficie topografica.  (continua)
Tags: ,

TERREMOTO ITALIA CENTRALE, INGV: ECCO LA ROTTURA COSISMICA PRIMARIA DELL’EVENTO M.6.5 (VIDEO)

3 novembre 2016 – Due geologi del gruppo EMERGEO  dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), Marco Moro e Michele Saroli (DICeM-Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale, associato all’INGV) hanno raggiunto il versante sud occidentale di Monte Bove Sud in corrispondenza dell’espressione di superficie della faglia responsabile del terremoto... 
Tags: ,

SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE, AGGIORNAMENTO INGV: OLTRE 2.200 EVENTI DAL 30 OTTOBRE, 20 DI MAGNITUDO FRA 4 E 5

  3 novembre 2016 – La sequenza sismica continua con un numero complessivo di scosse pari a circa 22.200 dal 24 agosto. Alle ore 09:00 di oggi, 3 novembre, sono circa 634 i terremoti di magnitudo compresa tra 3 e 4, 41 quelli di magnitudo compresa tra 4 e 5 e 5 quelli di magnitudo maggiore o uguale a 5 localizzati dalla Rete... 
Tags: ,

TERREMOTO, INGV: GLI SPOSTAMENTI DEL SUOLO VISTI DAL SATELLITE (FOTO)

2 novembre 2016 – L’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) – Gruppo di lavoro SAR del Centro Nazionale Terremoti – ha ricostruito, in dettaglio, l’andamento dei movimenti del suolo per ottenere informazioni importanti ai fini della valutazione della sequenza sismica successiva all’evento del 30 ottobre scorso (di magnitudo 6.5) che ha colpito le province di Macerata e... 
Tags: ,

SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE, AGGIORNAMENTO INGV: OLTRE 21.600 SCOSSE DAL 24 AGOSTO

La sequenza sismica continua con un numero complessivo di scosse che supera 21.600 dal 24 agosto. Alle ore 11:00 di oggi, 2 novembre, sono circa 615 i terremoti di magnitudo compresa tra 3 e 4 e 40 quelli di magnitudo compresa tra 4 e 5 localizzati dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV e 5 quelli di magnitudo maggiore... 
Tags: ,

TERREMOTO CENTRO ITALIA: SUOLO DEFORMATO SU 130KM QUADRATI, SPOSTAMENTO DI ALMENO 70 CENTIMETRI

1 novembre 2016 – Una deformazione del suolo che si estende per un’area di circa 130 chilometri quadrati e il cui massimo spostamento è di almeno 70 centimetri, localizzato nei pressi dell’area di Castelluccio, è stata prodotta dal terremoto del 30 ottobre scorso di magnitudo 6.5.  (continua)
Tags:

SEQUENZA SISMICA CENTRO ITALIA, AGGIORNAMENTO INGV: 19 EVENTI DI MAGNITUDO FA 4 E 5 DOPO LA SCOSSA M.6.5

Dopo l’evento del 30 ottobre, alle 07:40 ora italiana di magnitudo M 6.5 sono stati localizzati complessivamente oltre 1100 eventi sismici.  (continua)
Tags: ,

TERREMOTO 30 OTTOBRE 2016, QUALE ERA LA MAGNITUDO? L’INGV PROVA A CHIARIRE, MA UN UNICO RIFERIMENTO SAREBBE MEGLIO

31 ottobre 2016 – Il terremoto di ieri mattina, 30 ottobre alle 7.40, ha avuto magnitudo Richter 6.1 e magnitudo momento Mw 6.5.  (continua)
Tags: ,

SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE, INGV: 720 EVENTI DA IERI, 18 DI MAGNITUDO FRA 4.0 E 5.0

Dopo l’evento di ieri mattina, 30 ottobre, alle 07:40 ora italiana di magnitudo M 6.5 sono stati localizzati complessivamente circa 720 eventi sismici in tutta l’area interessata dalla sequenza di questi mesi.  (continua)
Tags: ,

INGV, SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE: AGGIORNAMENTO 31 OTTOBRE, ORE 11.00

31 ottobre 2016 – Dopo l’evento di ieri mattina, 30 ottobre, alle 07:40 ora italiana di magnitudo M 6.5 sono stati localizzati complessivamente circa 560 eventi sismici in tutta l’area interessata dalla sequenza di questi mesi.  (continua)
Tags: ,

TERREMOTO 30 OTTOBRE M. 6.5, INGV: VIDEO DELLA PROPAGAZIONE DELLE ONDE SISMICHE

  L’INGV ha realizzato il video dell’animazione della propagazione sulla superficie terrestre delle onde sismiche generate dal terremoto di Mw 6.5 delle ore 07.40 del 30 ottobre 2016 che ha coinvolto l’Italia Centrale. L’animazione è necessariamente preliminare in quanto saranno noti solo nei prossimi giorni i dettagli del processo di rottura che, per eventi di questa magnitudo, sono... 
Tags: ,

INGV, SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE: AGGIORNAMENTO DEL 30 OTTOBRE, ORE 10:00

30 ottobre 2016 – Dopo l’evento di questa mattina 30 ottobre alle 07:40 ora italiana di magnitudo M 6.5 sono stati localizzati decine di altri eventi sismici nella zona al confine tra Marche e Umbria. Alle ore 10:00 risultano circa 50 eventi di magnitudo maggiore di 3.0.  (continua)
Tags: ,

INGV, TERREMOTO M. 5.9 DEL 26 OTTOBRE: IL VIDEO DELLA PROPAGAZIONE DELLE ONDE SISMICHE

(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); 28 ottobre 2016 – Animazione della propagazione sulla superficie terrestre delle onde sismiche generate dal terremoto di Mw 5.9 delle ore 21.18 del 26 ottobre 2016 che ha coinvolto le province di Macerata, Rieti, L’Aquila, Perugia, Ascoli Piceno.  (continua)
Tags: ,

INGV, IL TERREMOTO DEL 26 OTTOBRE VISTO DAI SATELLITI: FAGLIA DELLA STESSA STRUTTURA GEOLOGICA DEL SISMA DI AGOSTO

29 ottobre 2016 – Ricercatori CNR e INGV, attraverso l’utilizzo di immagini radar del satellite giapponese ALOS 2, hanno rilevato le deformazioni del suolo provocate dagli eventi sismici del 26/10/2016 che hanno colpito le province di Macerata e Perugia. Il campo di deformazione rilevato si estende per circa 20 Km in direzione Nord e presenta un abbassamento del suolo massimo di circa 18 cm... 
Tags: ,

INGV, SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE: AGGIORNAMENTO DEL 28 OTTOBRE, ORE 10:00

28 ottobre 2016 – Dopo le forti scosse del 26 ottobre che hanno attivato zona al confine tra Marche e Umbria a nord dell’area attivata il 24 agosto, la Rete Sismica Nazionale dell’INGV ha localizzato oltre 900 eventi: sono più di 80 quelli di magnitudo compresa tra 3 e 4, 5 i terremoti localizzati di... 
Tags: ,

INGV, SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE: AGGIORNAMENTO DEL 27 OTTOBRE, ORE 8:00

  La sequenza sismica in Italia centrale, iniziata con l’evento di magnitudo Mw 6.0 del 24 agosto alle ore 03:36, è ancora in pieno svolgimento, e ieri, 26 ottobre, si sono verificate due forti scosse in un’area adiacente a quella attiva nelle ultime settimane, che si estende dalla zona di Visso (MC) verso nord di circa 10 km, fino al centro di Pieve Torina (MC).  (continua)
Tags: ,

TERREMOTO, INGV: AGGIORNAMENTO SEQUENZA SISMICA ITALIA CENTRALE

20 ottobre 2016 – La sequenza sismica in Italia centrale, iniziata con l’evento di magnitudo Mw 6.0 del 24 agosto alle ore 03:36, è ancora in pieno svolgimento, pur con un numero minore di repliche (aftershocks) rispetto alle prime settimane.  (continua)
Tags: ,

TERREMOTO ITALIA CENTRALE, INGV: AGGIORNAMENTO SUGLI STUDI DELLA SEQUENZA SISMICA

La sequenza in Italia centrale dal 24 agosto al 23 settembre ore 12. 26 settembre 2016 – Un mese dopo l’inizio della sequenza dell’Italia centrale, attivata dal terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto nella notte tra il 23 e il 24 agosto, continuano gli studi dei sismologi e dei geologi per delineare sempre meglio il quadro di quanto è accaduto e fare degli scenari sulla possibile evoluzione.  (continua)
Tags: , ,

TERREMOTO ITALIA CENTRALE: QUALE E’ LA SISMICITA’ STORICA DELL’AREA

La mappa dell’area della sequenza (la stella rappresenta l’evento del 24 agosto, M 6.0) con i terremoti storici estratti dal Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI15). L’evento che al momento risulta il principale della sequenza relativa all’Italia centrale (24 agosto, ore 03.36 italiane, Magnitudo Righter 6.0) è localizzato in una zona che ha una storia sismica piuttosto lacunosa,... 
Tags: , ,

SEQUENZA SISMICA CENTRO ITALIA: AGGIORNAMENTO ORE 11.00 DEL 16 SETTEMBRE

La mappa della sequenza sismica in Italia centrale aggiornata alle ore 11:00 del 16 settembre 16 settembre 2016 – Dall’inizio della sequenza, con il terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto alle ore 03:36 italiane del 24 agosto, la Rete Sismica Nazionale dell’INGV ha localizzato complessivamente circa 9500 eventi: 186 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0, 15 quelli localizzati... 
Tags: ,

SEQUENZA SISMICA CENTRO ITALIA, INGV: TRE EVENTI RAVVICINATI DI MAGNITUDO > 3.5, EPICENTRO VICINO NORCIA

I terremoti degli ultimi 7 giorni di magnitudo ≥ 3.0 localizzati utilizzando i dati i registrati dalla Rete Sismica Nazionale. La grandezza del cerchio indica le diverse classi di magnitudo. I tre eventi avvenuti in questi minuti sono i cerchietti a sinistra. 15 settembre 2016 – La Rete Sismica Nazionale ha localizzato pochi minuti fa tre eventi sismici di magnitudo maggiore di 3.5 nella zona... 
Tags: , ,

TERREMOTO CENTRO ITALIA: AGGIORNAMENTO SEQUENZA SISMICA ALLE 11.00 DEL 12 SETTEMBRE

La mappa della sequenza sismica in Italia centrale aggiornata la 12 settembre alle ore 11:00. 12 settembre 2016 – Dall’inizio della sequenza, con il terremoto di magnitudo 6.0 avvenuto alle ore 03:36 italiane del 24 agosto, la Rete Sismica Nazionale dell’INGV ha localizzato complessivamente oltre 8300 eventi: 176 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0, 15 quelli localizzati... 
Tags: , ,