Comune dell’Aquila: ancora insufficiente l’operazione di trasparenza sulle ditte impegnate nei lavori

CONDIVIDI

Il comune dell’Aquila, tramite l’assessore alla ricostruzione Pietro Di Stefano, rende note le ditte impegnate nei lavori di demolizione e puntellamento. “Si tratta di un’operazione di trasparenza – ha dichiarato l’assessore – effettuata a garanzia dei cittadini e delle stesse ditte. Stiamo lavorando – ha concluso Di Stefano – perche’ le operazioni di messa in sicurezza avvengano secondo criteri di competenza, efficienza e legalita’, assicurando, al contempo, una risposta adeguata ai problemi della ricostruzione e una comunicazione quanto piu’ possibile trasparente tra l’ente comunale e i cittadini aquilani”.

Se e’ positivo che si inizi un’operazione di trasparenza, notiamo ancora una volta che l’informazione fornita non e’ sufficiente. Non sono inseriti nell’elenco gli importi relativi ai lavori, né lo stato degli stessi ed i tempi previsti per la  conclusione, o un elenco degli eventuali edifici ancora esclusi.
Una minima parte di quanto richiesto a tutti gli aquilani che devono riparare le proprie abitazioni, ed un’indicazione che dietro queste attivita’ ci sia un piano concreto di salvataggio e di possibile ricostruzione del centro storico, anche per evitare quanto testimoniato in questo video “L’Aquila, così muore l’arte”.

Scarica l’elenco aggiornato delle ditte al 29 dicembre 2009