Chiodi: “I soldi ci sono”. Albergatori: “Sospendiamo i servizi ai terremotati”

CONDIVIDI

“Preso atto che, nonostante le rassicurazioni ricevute dal Commissario Chiodi, ad oggi non risultano ancora pervenuti i pagamenti delle nostre spettanze, ci vediamo costretti, nostro malgrado, a sospendere dalla giornata di domani, come concordato in Assemblea, i servizi di pulizia, cambio biancheria e ristorazione agli ospiti aquilani“. L’annuncio e’ del vice presidente della Confcommercio-Federalbergi, Mara Quaianni.

“Siamo dispiaciuti – dice – del fatto che a subire le conseguenze di tale incresciosa situazione saranno i nostri concittadini gia’ come noi fortemente colpiti dal terremoto, ma non abbiamo purtroppo altri mezzi per sostenere le nostre ragioni che sono evidenti.
Ovviamente, appena riceveremo quanto dovuto, riattiveremo i servizi che abbiamo assicurato, con grandi sacrifici e difficolta’  finanziarie, sin dall’inizio del post sisma”