Ballottaggi, in Abruzzo il centrosinistra vince 3 a 1

CONDIVIDI

A scrutinio quasi definitivo e’ ormai chiaro il verdetto dei ballottaggi nei quattro comuni abruzzesi. Il centrosinistra vince a Vasto, Lanciano e Francavilla al Mare (Chieti), mentre il centrodestra prevale a Roseto degli Abruzzi (Teramo). I risultati piu’ inattesi arrivano da Francavilla e Lanciano, dove il centrodestra pareva favorito.
A Lanciano nuovo sindaco e’ Mario Pupillo, apprezzato medico, che ha sconfitto nettamente l’assessore uscente alle finanze, Ermando Bozza. Pupillo ha ottenuto il 58,20 per cento dei consensi, a fronte del 41,80 per cento dell’avversario. Vincente, a Lanciano, l’apparentamento di Pupillo con le quattro liste di Donato Di Fonzo e Pino Valente, che hanno dato vita al cosiddetto Polo civico frentano.

A Vasto c’e’ stata la conferma del sindaco uscente, Luciano Lapenna, che ha ottenuto il 57,87 per cento dei consensi, a fronte del 42,13 per cento di Mario Della Porta, presidente emerito della Corte d’Appello dell’Aquila.

Inutile il suo apparentamento con le tre liste del Nuovo Polo (Api, Fli e Alleanza per Vasto) e l’accordo soltanto tecnico con Massimo Desiati, leader di Progetto per Vasto, che aveva sfiorato il ballottaggio.

Il centrodestra vince solo a Roseto degli Abruzzi (Teramo), con Enio Pavone, che ha riportato il 53,87 per cento dei consensi.

Battuta la rappresentante del centrosinistra, Teresa Ginoble, ferma al 46,13 per cento. Per il ballottaggio il primo si era collegato alla lista “Obiettivo Comune”, la Ginoble alla lista di Rifondazione Comunista.