L’Aquila, l’evoluzione mensile del terremoto. Maggio 2011

CONDIVIDI

Non siamo ancora in grado di prevedere i terremoti, come stima della magnitudo, dell’epicentro e data/orario. Ma a volte ci inviano dei “segnali”, e spesso ci fanno sentire la loro presenza costante. Quindi, monitoriamoli.

Nel mese di maggio si registra un decremento di eventi in confronto ai mesi di aprile e marzo.
L’elaborazione dei dati e’ relativa al database Iside dell’INGV, in cui sono presenti tutte le scosse registrate. I valori sono come sempre relativi alla citta’ dell’Aquila, e per un raggio di 50 Km.

Il numero di eventi nel mese di maggio e’ stato di 274 (346 e 348 ad aprile e marzo). Per lo più di bassa intensita’, sono stati 8 quelli di magnitudo >= 2.0 (24 e 21 nei due mesi precedenti), con un valore massimo rilevato il giorno 21 maggio, di magnitudo 3.2, unico evento registrato di magnitudo >= 2.5, che ha comunque interessato in serata il centro della città dell’Aquila, e destato molta apprensione fra la popolazione, tornata in strada o in alloggi alternativi per diverse ore.

Si precisa che dati, immagini e commento sono forniti solo a titolo “informativo” sull’evoluzione in atto. Cliccare sulle immagini per la mappa a più elevata risoluzione.

In questo articolo e’ possibile visualizzare tutte le mappe mensili fino a Dicembre 2010.


Maggio 2011 (274 eventi)


marzo 2011 (348 eventi)


aprile 2011 (346 eventi)


Gennaio 2011 (243 eventi)


Febbraio 2011 (348 eventi)


Novembre 2010 (413 eventi)


Dicembre 2010 (211 eventi)