San Pio delle Camere (L’Aquila). Una chiamata al 117 fa scoprire discarica abusiva

CONDIVIDI

Si estende per quasi 600 metri quadrati l’area sequestrata dai finanzieri della Compagnia di L’Aquila nel Comune di San Pio delle Camere (L’Aquila). Oltre ad essa, sono stati sequestrati anche tre veicoli: un furgone, un escavatore ed una betoniera autocaricante, di un’impresa di Barisciano (L’Aquila) impiegati per la rimozione ed il trasporto non autorizzato delle macerie.

Per questo motivo i militari delle Fiamme gialle hanno denunciato due persone. E’ stata una telefonata al numero di pubblica utilita’ 117 della Guardia di Finanza ad allertare una pattuglia de L’Aquila.

Al momento dell’arrivo dei militari, i mezzi per movimento terra stavano procedendo allo scarico di demolizioni di abitazioni classificate “E” in un’area precedentemente espropriata dal Comune di San Pio proprio per fare fronte all’emergenza post-sisma.

Gli accertamenti presso l’ente comunale hanno rivelato la totale assenza di autorizzazioni di sorta, anche temporanee, da parte del sindaco.