Ricostruzione Centri Storici: Chiodi smentisce Chiodi sulla presentazione dei piani

CONDIVIDI

Dopo le contraddittorie dichiarazioni sulla zona franca urbana ai primi di luglio, il Commissario Delegato alla Ricostruzione, nonché ecc.ecc., è riuscito nuovamente a contraddirsi nella stessa giornata (oggi), relativamente ai piani di Ricostruzione dei Centri Storici.

Ci riferiamo a dichiarazioni pubblicate sul sito del commissario delegato (www.commissarioperlaricostruzione.it), e quindi le consideriamo esenti da possibili errori di interpretazione giornalistica.

Ecco il primo comunicato, dal titolo
RICOSTRUZIONE: CHIODI, ANCORA NESSUN PIANO PER CENTRI STORICI
Il Commissario delegato per la Ricostruzione, presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, ha assicurato che continuera’ a ripeterlo in ogni occasione pubblica. E così ha fatto anche stamane, a margine della cerimonia di consegna dei nuovi mezzi ai Vigili del fuoco per carico, trasporto, scarico macerie: “Presentate i Piani di ricostruzione dei centri storici”. Il sollecito, ancora una volta, ai Sindaci del cratere sismico. “Ad ora non ho ancora ricevuto alcun Piano per l’intesa – ha lamentato Chiodi – Ed io voglio dare l’intesa, voglio mettere una firma sotto un Piano; la prima sigla sara’ oggetto di conferenza stampa. Nonostante i ripetuti inviti, e nonostante si siano sbandierati fantomatici Piani per Onna, Tempera ed altri Comuni, confermo di non aver ancora ricevuto nulla“. Quanto agli scontri tra Primi cittadini, il Commissario Chiodi è stato categorico: “Bisogna promuovere quel senso di comunita’ che oggi all’Aquila è mancato. Qui sono sempre tutti contro tutti e questo non fa altro che rallentare i processi. E’ necessario, invece, lavorare tutti insieme per costruire un’unita’ d’intenti che possa realmente dare risposte concrete alla comunita’ aquilana”.

Ma dopo breve ecco comparire un secondo comunicato:
RICOSTRUZIONE: CHIODI PRECISA, COMUNE DELL’AQUILA NON HA PRESENTATO PIANI CENTRI STORICI
Il Commissario delegato per la Ricostruzione, presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, in riferimento alla conferenza stampa di stamane al Comando regionale dei Vigili del fuoco, precisa che l’affermazione “non ho ricevuto alcun Piano per i centri storici” era riferita al Comune dell’Aquila. Quanto ai Piani di Onna e Tempera, essi sono stati presentati solo informalmente. Altri 7 Comuni invece hanno elaborato 9 Piani, ora all’esame della Struttura commissariale. Il Commissario Chiodi coglie l’occasione per rivolgere alla Municipalita’ aquilana l’ennesimo sollecito a stringere i tempi.

Chissa’. Forse è necessario un breve periodo di vacanza, o forse è il caso che un incarico così importante sia gestito da chi possa dedicarvisi a tempo pieno, e non nei ritagli di tempo che non consentano adeguati aggiornamenti su ciò che accade all’interno della stessa struttura commissariale.

Sappiamo che si tratta di una domanda retorica, non ci sara’ alcun passo indietro da parte di Gianni Chiodi, perché significherebbe dichiarare pubblicamente i tanti errori e ritardi legati alla Ricostruzione post-terremoto.
E quindi, non ci resta che augurare almeno delle buone vacanze…e che portino saggi consigli. Mettete bene in fila queste parole, perché i consigli dei saggi non si sa dove siano finiti, anzi, a ben pensarci, non si sa dove siano finiti i quattro saggi.