Da Chiodi i decreti 73, 75 e 76. Risparmio energetico, edifici di pregio e interventi prioritari

CONDIVIDI

Superato il vaglio della Corte dei Conti, sono stati pubblicati i decreti n. 73, 75 e 76 del Commissario delegato per la Ricostruzione, Gianni Chiodi.
Il decreto n. 73 proroga da 150 a 240 giorni, a partire da oggi, i termini di scadenza per le integrazioni alle domande di contributo per l’adeguamento energetico e degli impianti, previsti dal decreto commissariale n. 44.

Con il decreto n. 76 tre nuove opere pubbliche sono state inserite nel secondo programma di interventi prioritari previsti dal decreto n. 64. Nello specifico viene approvata la realizzazione del centro polifunzionale di Rocca di Cambio, della casa comunale di Scoppito e del centro servizi di Sant’Eusanio Forconese, per un importo complessivo pari 1,891 milioni di euro.

Infine, il decreto n. 75 nomina ulteriori componenti della Commissione per edifici di particolare pregio storico-artistico, ad integrazione di quelli designati con il decreto n. 55.

I DECRETI DA SCARICARE

Decreto n. 73 del 26.7.2011
Proroga dei termini di scadenza delle domande di integrazione del conributo per l’adeguamento energetico e degli impianti.

Decreto n. 75 del 26.7.2011
Integrazione al DCD n. 55/2011, nomina commissioni per edifici di particolare pregio storico artistico.
ll presente Decreto ha superato il vaglio della Corte dei Conti ed è esecutivo dall’ 8 agosto 2011, data di pubblicazione su questo sito.

Decreto n. 76 del 26.7.2011
Secondo programma di interventi prioritari.