Avezzano: altri 2 arresti per spaccio di stupefacenti. Ferito un agente

CONDIVIDI

Nella serata di ieri, il personale della Squadra Anticrimine del Commissariato di Avezzano, agli ordini del dirigente Dr. NICOLAI, nel corso di un’ operazione volta alla prevenzione ed alla repressione dei reati legati al consumo e allo spaccio di sostanze stupefacenti, procedeva all’arresto in flagranza di due cittadini marocchini, di 23 e 27 anni.
I giovani , a bordo di una Audi, al controllo degli agenti operanti, inserivano la retromarcia per darsi alla fuga, e disfarsi nel frattempo della sostanza stupefacente. La fuga si interrompeva temporaneamente con lo schianto dell’autovettura contro un palo.
I due non desistevano, il passeggero tentava nuovamente di fuggire a piedi, ma veniva bloccato da uno degli agenti. Il fermato operava un’attiva resistenza, scatenando una colluttazione che portava al ferimento dell’operatore di polizia, il quale, portatosi al termine dell’operazione al locale Pronto Soccorso, veniva giudicato guaribile in 15 giorni.
Nel frattempo il connazionale innestava nuovamente la marcia dell’autovettura in direzione di un altro agente, desistendo dall’intento di investirlo soltanto dopo l’esplosione in aria, a scopo intimidativo, di un colpo d’arma da fuoco da parte di un altro operatore della Squadra Anticrimine.
L’ autovettura veniva bloccata e l’uomo, braccato, iniziava una seconda colluttazione, prima di essere arrestato.
Le perquisizioni personali e domiciliari, eseguite al termine dell’operazione, portavano al sequestro di circa 10 grammi di cocaina, opportunamente suddivisa in dosi pronte allo spaccio, che erano state lanciate dai due dall’autovettura, durante la fuga, della somma di circa 500 euro, frutto dell’attività illecita di spaccio, e di altri elementi utili al prosieguo di indagini.