Prc: monumento a Sulmona celebra le campagne fasciste

CONDIVIDI

Il Partito della Rifondazione Comunista di Sulmona ritiene vergognoso che all’interno del nuovo monumento dedicato alle forze armate, sito in piazza Tresca, sia stata apposta una targa nella quale vengono celebrate, tra le guerre sostenute dell’esercito nazionale, anche le guerre volute da Mussolini in nord Africa e in Russia.
Tale monumento fa credere che ci sia una continuità storica di valori tra le forze armate dell’italia risorgimentale, quelle della dittatura fascista e quelle attuali. Riteniamo pertanto che la targa vada rimossa e sostituita, cancellando dunque la celebrazione dei conflitti sciagurati dell’imperialismo fascista.
Più in generale riguardo le celebrazioni militariste, riteniamo che non si debba dimenticare che anche se si appartiene ad una nazione, e si fa parte di un esercito nazionale, facciamo parte innanzitutto di una realtà più grande, senza la quale nessuna nazione esisterebbe, che è l’umanità. Al posto di campagne militari spesso tragiche e scellerate, andrebbero celebrati invece i grandi atti di disobbedienza civile di chi chi si oppose alla guerra. Come scriveva Don Milani nelle Lettere a una professoressa, l’obbedienza non è più una virtù.

Sara Silveri PRC Sulmona