FURTO A COPPITO: ARRESTATO ROMENO

CONDIVIDI

L’Aquila, 9 maggio 2012 – I Carabinieri della Compagnia di L’Aquila, nel corso dei servizi per il controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati predatori, hanno tratto in arresto in flagranza di reato per rapina impropria un giovane romeno, già noto alle forze dell’ordine per precedenti specifici. In particolare, nel corso della notte, il prevenuto è stato sorpreso a rubare una motosega e degli attrezzi da lavoro all’interno di un cantiere edile ubicato a Coppito.

Un operaio di origine albanese, che espleta anche funzioni da guardiano all’interno del cantiere, udendo dei rumori è uscito ed ha scoperto il romeno mentre stava rubando il materiale. Una volta scoperto, lo stesso si è messo subito alla guida dell’autovettura ove aveva caricato il materiale asportato e con una manovra repentina, al fine di assicurarsi la refurtiva e garantirsi la fuga, ha anche parzialmente investito il guardiano.

E’ stata immediatamente allertata la Centrale Operativa del Comando Provinciale di L’Aquila che ha inviato sul posto una pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile che, dopo aver intercettato il veicolo in fuga, lo ha obbligato a fermarsi traendo in arresto il suo conducente. La refurtiva, tutta recuperata, è stata restituita all’avente diritto. Il guardiano del cantiere è stato medicato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di L’Aquila venendo giudicato guaribile in giorni 5 s.c. per contusione ad una gamba.
L’arrestato è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza del Comando di Via Beato Cesidio in attesa del rito direttissimo.