TRUFFA AD ANZIANI: ARRESTATA UN’AQUILANA

CONDIVIDI

L’Aquila, 19 maggio 2012 – I carabinieri della Compagnia di L’Aquila, nel corso dei servizi di controllo del territorio, hanno deferito in stato di libertà una nota cittadina aquilana per furto aggravato.
In particolare, la donna, in compagnia di una’altra persona, allo stato rimasta sconosciuta, si è presentata presso l’abitazione di due anziani coniugi residenti nella frazione Piedi La Villa di Tornimparte, qualificandosi come dipendente dell’INPS.

Mentre intratteneva i due anziani su questioni attinenti la loro situazione pensionistica, la sua complice è salita nella camera da letto asportando dall’interno di un comò una cassetta contenente la somma di circa 6.000 euro e buoni postali fruttiferi per un valore complessivo che ammonta a circa 70.000 euro.

Le immediate indagini avviate dai Carabinieri della locale Stazione di Tornimparte, hanno permesso di ricostruire i fatti e pervenire all’identificazione di una delle due donne resesi responsabili del furto con raggiro. Conoscendo la prevenuta ed il suo modus operandi, hanno mostrato la sua foto ai due anziani congiunti che l’hanno riconosciuta senza ombra di dubbio quale autrice del raggiro.
I cittadini che sono rimasti vittima di reati simili, sono pregati di rivolgersi alla Stazione Carabinieri di Tornimparte poiché non è escluso che si possa trattare della stessa persona.