QUESTORE CECERE: CRIMINALITA’ ORGANIZZATA E’ ATTIRATA DALL’AQUILA

CONDIVIDI

L’Aquila, 26 maggio 2012 – “La criminalita’ organizzata e’ attirata dall’Aquila, ma noi siamo preparati a non farla entrare”. Lo ha detto il Questore dell’Aquila, Alessandro Cecere, questa mattina nell’ambito dei festeggiamenti del 160/esimo anniversario della fondazione della Polizia di Stato.

Prima del suo discorso il questore ha voluto osservare un minuto di raccoglimento per ricordare la giovane Melissa Bassi, morta a Brindisi in un attentato, e i defunti del terremoto dell’Emilia.

“Noi abbiamo organizzato la nostra festa – ha aggiunto Cecere – sempre tra la gente, ma questa volta abbiamo voluto farla in ‘casa’, perche’ dopo tre anni dal sisma siamo tornati nella nostra vecchia sede ristrutturata”.

Durante la festa sono stati ricordati i dati statici della polizia, da maggio 2011 a maggio 2012. Le persone arrestate quest’anno sono state 380 contro le 176 dell’anno precendente; le denunciate sono 1.450 contro le 798; le autovetture controllate 28.620 contro le 23.400; persone identificate 55.700 contro 40.600; posti di controllo effettuati 4.200 contro 3.700; servizi straordinari di controllo del territorio 110 contro 84, espulsioni con ordine del Questore 272 contro 190; locali pubblici controllati 46 contro 35 e patenti di guida ritirate 506.