VENERDI’ 7 SETTEMBRE: CON IL CAI UNA CAMMINATA NOTTURNA ALLA MADONNA FORE

CONDIVIDI

L’Aquila, 6 settembre 2012 – Il Club Alpino dell’Aquila, in collaborazione con l’Arciconfraternita dell’Addolorata, quella che ha in cura e custodia la chiesetta della Madonna Fore, ripropongono la camminata notturna lungo il sentiero che porta alla chiesetta.
L’appuntamento, come di consueto, è per venerdì 7 settembre, alle ore 22, presso la fontanella di S. Giuliano, all’altezza della sbarra che apre il cammino verso la chiesetta, per poi assistere, a mezzanotte, alla celebrazione della Santa messa.

All’indomani, sabato 8 settembre, anniversario della nascita della Madonna, alle ore 10 sarà celebrata la Santa messa nella chiesetta della Madonna Fore.

“Non po’ mancà chi te’ ‘nu pocu ‘e core
A mezzanotte alla Madonna Fore”.
E’ questo il suggestivo slogan che ormai definisce la bellissima manifestazione in uno dei luoghi simbolo della identità aquilana.
Quel sentiero, e i tanti che da esso si diramano lungo i costoni della montagnola di S. Giuliano, sono stati da sempre la meta prediletta dagli aquilani.

Oggi la chiesetta, grazie all’impegno e alle risorse messe a disposizione dalla Fondazione CARISPAQ, assieme al tenace impegno e lavoro dei componenti dell’arciconfraternita, è stata ristrutturata e messa in sicurezza, in segno di speranza per il futuro della intera città e della sua comunità.
Presto, è un preciso e concreto impegno assunto dall’Assessore comunale all’Ambiente, dott. Moroni, ci sarà l’energia elettrica attinta dalla rete pubblica, e si supererà pure la provvisorietà del gruppo elettrogeno.

Quel luogo conserva ancora un prezioso patrimonio di integrità.
Un paesaggio che sorprende, un patrimonio da salvaguardare anche perché rappresenta l’immagine storica del lavoro di generazioni di contadini: quel paesaggio, assieme al Gran Sasso, è la nostra identità.
Il paesaggio è cultura, identità, amore per la propria terra, le proprie tradizioni.
Il paesaggio è la più grande fabbrica di cui dispone l’Aquila, sul quale ancorare ogni ipotesi di rinascita dopo il disastro prodotto il 6 aprile 2009.

Il concetto di qualità totale non può che partire dal territorio e dal buon paesaggio, e il buono non può che partire dal bello.
Questo è per L’Aquila e per gli aquilani il territorio di San Giuliano, e la Madonna Fore, quella meravigliosa e minuscola macchia bianca, circondata e incorniciata dagli alberi, custode della identità e della spiritualità della città e dei suoi cittadini.

Tags: , ,