ROSETO (TE), RAPINA IN VILLA: PICCHIATO PER DIFENDERE FIGLIO

CONDIVIDI

12 settembre 2012 – Padre e figlio di 9 anni finiscono sotto tiro dei rapinatori che ripuliscono la villa di oggetti preziosi.

E’ quanto accaduto la notte scorsa a Montepagano, frazione di Roseto degli Abruzzi (Teramo). Padre e bimbo stavano dormendo quando il genitore ha avvertito dei rumori in casa. All’improvviso si e’ trovato di fronte tre uomini di nazionalita’ straniera uno dei quali ha tenuto sotto la minaccia della pistola il piccolo.

Il padre, per difenderlo e’ stato ferito con calci e pugni. Poi la banda, dopo aver fatto incetta di preziosi (il valore e’ in corso di quantificazione) e’ fuggita. L’uomo ha riportato ferite guaribili in pochi giorni mentre per il bambino e’ stato un shock assistere all’assalto e alla violenza subita dal padre. Le indagini sono condotte dai carabinieri della compagnia di Giulianova.