GRAN SASSO: SCENDONO I PREZZI …MA NON PER CHI AVEVA GIÀ PAGATO

CONDIVIDI

Riportiamo la lettera di un nostro lettore che, in seguito alla riduzione delle tariffe per la stagionale del Gran Sasso e contrariamente alle promesse del CTGS, non riesce ad ottenere il rimborso dovuto.


Buongiorno,

Vi invio questa mail per denunciare come il CTGS ed il Comune dell’Aquila stanno ingannando chi come me già aveva acquistato tessere stagionali per Campo Imperatore.

Descrivono brevemente gli avvenimenti.

Il Centro Turistico del Gran Sasso nel mese di luglio provvedeva a pubblicizzare la prevendita degli abbonamenti stagionali per la stagione invernale 2012/2013. I prezzi erano i seguenti:

Tariffa Ordinaria Stagionale 280€
Tariffa Convenzionati Stagionale 250€
Per chi avesse voluto sommare la stagionale estiva per la stagione in corso (e quindi per l’estate con chiusura della funivia il 31.10.2012) bastava aggiungere 30€.

Io essendo convenzionato il giorno 27 luglio 2012 mi recavo presso la biglietteria di Fonte Cerreto e provvedevo al pagamento della tessera Stagionale Invernale ( quindi di €250) e sommavo alla stessa i 30€ per avere anche il finale di stagione estiva.

Il Centro Turistico del Gran Sasso nella riunione del 10 ottobre 2012 ha deliberato la riduzione dei prezzi delle stagionali ad € 200 per la tariffa convenzionati (cioè quella che mi riguarda).
Dopo grandi promesse di rimborsi, pubblicate anche da Codesto quotidiano, come se avessero dato un segno concreto allo sviluppo ed al riavvicinare gli aquilani al Gran Sasso, ho aspettato oltre un mese per avere notizie e non avendole ricevute ho più volte contattato il numero telefonico da loro indicato per chiedere le modalità di rimborso, ricevendo la prima volta promesse di notizie in tempi brevi da parte loro, la seconda volta via mail nessuna risposta, e la terza volta, sabato mattina (24.11.2012) che non mi spettava alcun rimborso in quanto io non avevo pagato solo la stagionale invernale ma avevo fatto la promozione con quella estiva.

Adesso da cittadino aquilano vorrei chiedere al Direttore del CTGS ed al Comune dell’Aquila che tanto ha pubblicizzato queste riduzioni di prezzo con successivi i rimborsi, spiegazioni chiare in merito a questa vicenda, perché come me ci saranno sicuramente altri cittadini ingannati.

Perché da 250€ ( + 30€ per l’estiva) non calcolano le nuove tariffe? Cioè 200€ + 30€
E la funivia che doveva rimanere aperta fino al 31.10.2012 perché ha chiuso il 10.09.2012 (viene da pensare che la promozione dei 30€ era appunto perché già sapevano che la funivia sarebbe stata chiusa anticipatamente e quindi non avremmo potuto sfruttare l’abbonamento!?).
Insomma noi che abbiamo pagato di più per il nostro Gran Sasso saremo rimborsati o saremo ancora presi in giro con scuse demenziali?? 

Sperando che tramite il vostro intervento (se ci sarà) si avranno spiegazioni pubbliche e chiare.
Cordialmente Ringrazio

Sig. Antonello LUCCI