LAVORO, CIALENTE: ALL’EX ITALTEL SARA’ ASSUNTO SOLO PERSONALE AQUILANO

CONDIVIDI

massimo_cialente2L’Aquila, 10 gennaio 2013 – “Rispetto alla crisi che da anni interessa il nostro territorio – ha dichiarato il sindaco Massimo Cialente nel suo intervento in aula durante il Consiglio comunale, che sta discutendo l’ordine del giorno relativo alla crisi del mondo del lavoro all’Aquila – abbiamo tentato in questi anni di salvaguardare il know how e le competenze specifiche del mondo del lavoro aquilano, tuttavia e’ difficile trovare una ricollocazione per i lavoratori rimasti fuori da mercato che hanno superato i 40-45 anni di eta’.

Per questa ragione – ha specificato Cialente – abbiamo voluto patrimonializzare la citta’ acquistando, grazie ai fondi della legge mancia devoluti dal Pd, il sito dell’ex polo elettronico. Abbiamo pagato 4 milioni di euro una struttura che ne valeva almeno 25. Grazie a questa iniziativa della Giunta comunale presto arrivera’ una nuova azienda alla quale, in cambio della cessione di un capannone nell’area ex Italtel, abbiamo chiesto di assumere solo personale aquilano, per tutti i profili e le qualifiche funzionali, alle maestranze al management.

Stiamo seguendo – ha concluso il sindaco – tutte le vertenze occupazionali che interessano il territorio, affianco delle organizzazioni sindacali, perche’ non si avra’ una vera ricostruzione se non riusciremo a salvaguardare i posti di lavoro del nostro territorio, puntando dunque anche sui giovani e sul loro futuro”.