MONTAGNA: TROVATO MORTO ANCHE IL SECONDO ALPINISTA DISPERSO IN ABRUZZO

CONDIVIDI

valanga19 febbraio 2013 – E’ stato ritrovato in mattinata, morto, Lanfranco Castiglione, alpinista di 25 anni di Montebello di Bertona (Pescara). Il corpo è stato rinvenuto in località Il Prato, in un punto poco distante da quello dove ieri è stato trovato il cadavere del compagno di escursione, Fabrizio Di Giansante, alpinista 36enne di Penne (Pescara)

Il 25enne era sepolto sotto due metri di neve ed è stato individuato grazie all’aiuto dei cani da valanga che hanno seguito il segnale trasmesso dall’Alva, dispositivo di rintracciamento diffuso tra gli alpinisti. Le ricerche erano riprese questa mattina con il supporto di 40 uomini del Corpo Nazionale soccorso alpino e speleologico (Cnsas) e personale della Guardia di Finanza e della Forestale.

La salma sarà trasferita presso l’obitorio di Pescara dove si trova anche quella di Giansante. Dei due si erano perse le tracce e familiari hanno inoltrato l’allarme direttamente al delegato alpino del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico abruzzese. Le operazioni di soccorso sono scattate immediatamente, poiche’ in zona erano presenti due squadre del CNSAS, ed e’ stata individuata l’auto dei dispersi.