PARCHEGGIO VIA VICENTINI: CIALENTE PARLA AL VENTO, LA SOSTA E’ A PAGAMENTO

CONDIVIDI

pagamentoL’Aquila, 9 aprile 2013 – Il Sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, afferma che l’area in Via Vicentini (c/o il supermercato Carrefour) sia di proprietà del Comune, e non soggetta a pagamento, ma il regolamento di accesso è abbastanza chiaro.

Forse perché esiste un’autorizzazione comunale, esposta nel parcheggio, la n.75 del 01-03-2005, che regolamenta il pagamento. Prima ora gratuita, poi 2€ l’ora o frazione, con tanto di presenza di sbarre e parcometri installati, sebbene non ancora attivati. Nonostante, indovinate un pò, il nostro Sindaco affermi sulla sua bacheca Facebook che le sbarre sarebbero state rimosse “a giorni” dal Comune. Peccato abbia dimenticato di specificare da quando parti il periodo di inizio di quel “a giorni”.

C’è da chiedersi: con parcometri e sbarre inattive, e nessuno scontrino rilasciato all’ingresso, come si fa a sapere quanto pagare? Esatto, è il “presunto” (di Cialente) parcheggiatore che prende nota di chi entra ed esce, arrivando perfino a bloccare, in alcuni orari mattutini, l’ingresso delle automobili con spartitraffico di plastica dai colori bianco-rossi (erano preferibili nero-verdi…ma effettivamente stonerebbero con l’habitat circostante).

In taluni casi sono state registrate e segnalate anche precise violazioni della privacy, con tanto di foto alle automobili da parte del parcheggiatore. Il Sindaco, voi direte, potrebbe non saperlo…se non fosse che esiste un post sulla sua bacheca (da cui è ripresa la risposta che segue) che testimoni il contrario, a seguito di una discussione nata da tempo su tale parcheggio.

cialente_parcheggio

Di certo, da quanto si può osservare al momento, il parcheggio non sembra avere tanti problemi di sovraffollamento.

In tempi di crisi, e con un’economia cittadina con serie difficoltà, probabilmente 2€ l’ora o frazione non sono da sottovalutare per molte famiglie. Certo, la prima ora è gratuita, ma immaginate di voler andare al supermercato, e recarvi anche al Comune (i cui uffici sono al secondo piano, e i cui tempi di attesa spesso non sono irrilevanti), o passare al parrucchiere, magari prendere un caffè e perché no un aperitivo al bar, o semplicemente osservare qualche vetrina e provare qualche capo di abbigliamento…

E’ già passata un’ora? Dica Cialente quel che vuole, ma il personale autorizzato potrà chiedervi il pagamento a seguito dell’Aut. Com. n.75 del 01-03-2005.

E attenti a parcheggiare in modo “regolare” le autovetture, perché la “non presunta” Aut. Com. n.75, consente la rimozione delle automobili di intralcio, a vostro rischio e oneri, si intende.

 

pagamento