BEPPE GRILLO: “I TERREMOTI SONO PREVEDIBILI, È COLPA DEL GAS SOTTO LE CASE”

CONDIVIDI

BeppeGrilloBeppe in giro per l’Italia in vista delle amministrative. A Lodi afferma: “Il sisma in Emilia è stato causato dallo stoccaggio del gas”.

Beppe Grillo va avanti con il suo “Tutti a casa tour”, per cercare di recuperare terreno in vista delle amministrative di domenica prossima. Ultima tappa è stata Lodi. Tra un comizio e l’altro, il leader a Cinque Stelle rispolvera i cavalli di battaglia del Movimento. Uno su tutti quello che vuole i “terremoti prevedibili”. E’ un vecchio pallino di Beppe. Così a un anno esatto dal sisma che piegò l’Emilia, Grillo lancia un’accusa. Ha scoperto la causa del sisma. Dal palco di Lodi afferma: “Una parte dei sismi in Emilia probabilmente l’hanno provocata i fremiti degli stoccaggi del gas“. Tornando su un classico delle battaglie del Movimento 5 stelle, Grillo ha chiesto al pubblico presente in piazza di stare attenti: “stoccano il gas sotto le case degli ignari cittadini”. Per questo è necessario, secondo l’ex comico, un “piano statale triennale sull’energia e l’agricoltura”. Insomma secondo Grillo i terremoti implicitamente sono prevedibili. Basta sapere dove stoccano il gas e il gioco e fatto. Ma soprattutto sono evitabili. Per il sillogismo di Beppe basterebbe evitare di stoccare il gas.

L’esperta grillina –
 Già qualche tempo fa sul suo blog Beppe aveva pubblicato il parere di Maria Rita D’Orsogna, fisica, che spiegava come ci fosse una relazione tra il gas e i terremoti in Emilia: “In Emilia ci sono comunque pozzi di reiniezione di rifiuti liquidi provenienti dalle estrazioni di gas e di petrolio normale? Qualcuno li ha studiati? Ecco cosa dice il nostro Ministero delle Attività produttive: In Emilia Romagna ci sono 514 pozzi perforati, di cui 69 non produttivi e destinati ad altro uso. Fra quelli che ho potuto identificare ce ne sono almeno 7 di reiniezione: Angelina, Cavone, Cotomaggiore (2), Minerbio, Spilamberto, Tresigallo. Di questi, tre sono molto vicini all’area dei terremoti – Mirandola, Spilamberto, Minerbio. Il nostro governo ha qualcosa da dire su questi siti di reiniezione, sulle pressioni che possono essere esercitate su eventuali faglie circostanti, visto che alcuni di questi siti sono vicini all’epicentro del terremoto e che negli USA i siti di reiniezione ad alta pressione hanno quasi sicuramente scatenato i terrremoti come dice l’USGS? “, scriveva la fisica. Beppe nei suoi tour ha fatto propria la tesi che i terremoti sono causati dal gas. E pensare che al centro di ricerche sismiche e di vulcanologia si sbattono la testa perchè no riescono a prevedere gli ebventi sismici. Bastava chiedere a Beppe.

(I.S)
fonte: liberoquotidiano.it