CALAMITÀ NATURALI: VERSO UNA NUOVA GESTIONE DEI RISARCIMENTI

CONDIVIDI

laquila_centro_crolli_macerie“Gestione delle calamita’ naturali. Il ruolo delle assicurazioni per una partnership pubblico-privato” e’ il tema del convegno, organizzato dal Consiglio regionale Unipol Abruzzo, in programma dopodomani, mercoledi’ 29 maggio, nella sala Figlia di Jorio della Provincia di Pescara, con inizio alle ore 10.30.

Al centro del confronto, le nuove norme in materia di assicurazione degli edifici adibiti a uso civile o abitazione, che patiscano danni derivanti da calamita’ naturali, come terremoti o alluvioni: dopo l’avvio del processo di riforma della Protezione Civile (Decreto legge n. 59/2012) che punta ad escludere risarcimenti pubblici a seguito di gravi calamita’ naturali, infatti – spiega una nota – e’ necessario fornire informazione e consapevolezza fra tutti i soggetti potenzialmente coinvolti: dai cittadini alle istituzioni.

All’incontro, aperto dal presidente del Consiglio regionale dell’Unipol Abruzzo, Graziano Di Costanzo, prenderanno parte l’assessore regionale alla Protezione civile, Gianfranco Giuliante; il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa; il presidente del corso di laurea in Geologia della Facolta’ di Scienze matematiche fisiche e naturali dell’Universita’ d’Annunzio, Marcello Buccolini; il presidente regionale dell’Anci, Antonio Centi. La relazione sara’ tenuta dall’ingegner Sergio Ginocchietti, della direzione nazionale dell’Unipol, mentre e’ previsto l’intervento Prefetto di Pescara, Vincenzo D’Antuono.

Il Consiglio regionale dell’Unipol e’ formato dai rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Cia, Cna, Confesercenti e Legacoop, ed e’ espressione del mondo del lavoro, della piccola e media impresa e della cooperazione.