MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA, SESSANTUNENNE ARRESTATO A L’AQUILA

CONDIVIDI

sicurezza-violenzaI carabinieri della Compagnia di L’Aquila, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di L’Aquila – Ufficio del Giudice per le indagini preliminari, hanno tratto in arresto G.D. 61enne residente in provincia, per maltrattamenti in famiglia.

Secondo una minuziosa ricostruzione scaturita dall’attività di indagine svolta dalla Stazione di Paganica a seguito della ricezione di una denuncia querela da parte della moglie, l’uomo, sin dall’inizio del suo matrimonio con la vittima, risalente agli anni 70, si sarebbe reso responsabile nei confronti della stessa di continue minacce, ingiurie e percosse, facendola vivere in una condizione di permanente timore.

La donna non riuscendo più subire le continue vessazioni dell’uomo nel mese di marzo u.s. ha presentato una denuncia ai carabinieri della Stazione di Paganica raccontando la triste storia vissuta da circa 40 anni tra le mura domestiche.

L’Autorità Giudiziaria concordando pienamente con la minuziosa attività investigativa svolta dai carabinieri, ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo che è stata eseguita nella mattinata odierna dai militari dell’Arma. Per l’arrestato si sono aperte le porte della Casa Circondariale di L’Aquila ove è stato ristretto, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.