CHIODI “CDM A L’AQUILA”, PEZZOPANE “SOLITO TEATRINO PRE ELETTORALE”

CONDIVIDI

chiodi_pezzopaneTenere all’Aquila una seduta del Consiglio dei Ministri con al centro il tema della ricostruzione post terremoto. E’ la richiesta formulata dal presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, al premier, Enrico Letta, in una lettera inviata il giorno dopo averlo incontrato a palazzo Chigi. “E’ necessario – ha spiegato Chiodi – che tutti i Ministri, in primis lo stesso Premier, si rendano conto direttamente di quanto ho discusso con Letta nel recente incontro avuto con lui a Palazzo Chigi. Prendere contezza della situazione e della ovvia conseguente necessità di accelerare ogni utile azione per avviare e chiudere in tempi ragionevoli la ricostruzione, è elemento dal quale oggi, viste le resistenze, non possiamo prescindere. Spero – ha concluso il governatore – che la mia proposta venga accolta in tempi rapidi”. L’azione del presidente, ex commissario alla ricostruzione, mostra come Chiodi, costantemente attaccato dal sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, abbia deciso di tornare ad occuparsi direttamente della ricostruzione nel suo ruolo di governatore.

 ”Mentre noi siamo qui al Senato a combattere per L’Aquila e per territori dell’Abruzzo colpiti dal sisma, Chiodi pensa a rifare teatrini gia’ visti dalle nostre parti. Ma il Presidente della Regione Abruzzo crede davvero di poter fare l’ennesima campagna elettorale alle nostre spalle’?”. Cosi’ la senatrice Pd, Stefania Pezzopane. ”Ricordiamo bene – prosegue – il Consiglio dei ministri post-terremoto all’Aquila: tante testate giornalistiche e televisive, ma nessuna tassa di scopo e nessuna programmazione di risorse per il futuro. Questo protagonismo pre-elettorale, dopo un lungo letargo, e’ davvero sospetto”.

”La senatrice Blundo aveva proposto di spostare in Abruzzo una seduta del Senato – osserva la Senatrice Pd – Chiodi propone una riunione del Consiglio dei ministri. Insomma ancora passerelle. Peccato che i terremotati dell’Abruzzo, dal Presidente della Regione si aspettino leggi ed interventi per economia, welfare, cultura. Chiodi, prima di chiederlo al Governo – ammonisce – dovrebbe lui stesso svolgere una seduta di Giunta regionale all’Aquila per un pacchetto di provvedimenti regionali sui territori colpiti dal sisma, invece di continuare con scippi e colpi bassi”. ”Il presidente Letta ed il suo Esecutivo vengano presto, ma a dirci che ci sono stanziamenti programmati per la ricostruzione – esorta la Pezzopane – Insomma il famoso miliardo l’anno. Nel frattempo Chiodi faccia il suo mestiere: svolga una bella Giunta regionale all’Aquila, con i sindaci del cratere, e presenti un pacchetto per il rilancio della regione”.

(ANSA / ASCA)