SASSA (AQ): “OLTRE IL MUSP”, LETTERA APERTA AL SINDACO CIALENTE

CONDIVIDI

MUSPLa Commissione “Oltre il Musp”, che si adopera per la ricostruzione del Polo Scolastico a Sassa (Aq), ha inviato al sindaco dell’Aquila Massimo Cialente la seguente lettera aperta.


Gent.mo Sig. Sindaco Massimo Cialente,

desideriamo fortemente rinnovarLe il ricordo dell’impegno da Lei preso con la Commissione “Oltre il MUSP”, in riferimento alla costruzione di un nuovo edificio scolastico a Sassa.

Sono ormai anni che incontriamo vari rappresentanti delle Istituzioni locali, provinciali e regionali: ciascuno/a ha riconosciuto il valore della nostra iniziativa e del nostro lavoro a sostegno della creazione di un polo scolastico nella frazione di Sassa, per superare la situazione d’emergenza e di provvisorietà ed iniziare a progettare il futuro scolastico di questa zona della città di L’Aquila.

Nell’ultimo incontro avuto con Lei il 13.2.2013, presenti anche l’assessore Moroni, il tecnico Giampaolini e i consiglieri comunali Spacca e Nardantonio, ci ha assicurato di conoscere benissimo la nostra Commissione, il nostro operato, la nostra richiesta… anzi, andando “oltre”, ha asserito l’opportunità di prevedere anche un asilo nido, una scuola all’avanguardia dotata di strutture da aprire ad un territorio da sostenere e incentivare dal punto di vista sociale, culturale e sportivo … insomma, un incontro decisamente costruttivo, forte anche della Sua precedente richiesta di approfondimento tecnico all’Ing. Di Gregorio circa l’attuale situazione degli edifici scolastici post-sisma in quella zona.

In quello stesso incontro ha riconosciuto la validità della nostra proposta di chiedere alla Provincia un terreno da noi individuato e ritenuto idoneo per la costruzione dell’edificio scolastico che dovrà ospitare Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di 1° grado, essendo il nostro l’unico Istituto Comprensivo della città, ospitante, nella zona di Sassa, circa 400 alunni/e dai 3 ai 14 anni!

Dopo che il presidente della Provincia Del Corvo ci aveva assicurato la sua disponibilità a soddisfare l’eventuale richiesta del Comune di detto terreno, i consiglieri comunali Di Cesare, Nardantonio, Spacca e Piccinini hanno presentato ufficialmente al Consiglio comunale del 23.5.2013  l’invito a procedere in tale direzione, ottenendo il consenso all’unanimità dei presenti.

Siamo tornati da Del Corvo il 12.6.2013: era ancora in attesa della richiesta ufficiale!

Volendo condividere con i nostri concittadini e le nostre concittadine un forte impegno di partecipazione democratica, Le chiediamo pubblicamente di accelerare la procedura e di agire concretamente per superare lentezze e lungaggini che non riusciamo più né a comprendere né a sopportare: sono trascorsi 4 anni 4 mesi e 17 giorni da quel 6 aprile che ha sconvolto e distrutto tante vite e tanti contesti … Vogliamo “cominciare” (sigh!) a pensare a quello scolastico in modo consapevole e determinato? Vogliamo vedere l’inizio di una ri-costruzione scolastica adeguata e risolutrice? Vogliamo uscire definitivamente dall’emergenza e tornare ad offrire ai nostri ragazzi e alle nostre ragazze contesti strutturali dignitosi e rispondenti alle attuali necessità?

Siamo certi che bolle e cortei, dame e cavalieri non La distoglieranno troppo dal Suo quotidiano agire per il bene comune, e che avremo presto una risposta, sia da parte Sua, che dei Suoi preposti assessori e tecnici.

Ringraziandola per la Sua consueta disponibilità, La salutiamo cordialmente  e restiamo in attesa di un cortese e sollecito riscontro.

La Commissione “Oltre il MUSP”