L’ETNA DA’ ANCORA SPETTACOLO: UNA NOTTE DI FONTANE E BOATI, ECCO LE FOTO

CONDIVIDI

16 dicembre 2013 – E’ tuttora in corso una vivace attività stromboliana al Nuovo Cratere di Sud-Est (NSEC) dell’Etna – si legge nell’ultimo’aggiornamento dell’INGV di Catania delle ore 06.20 – , accompagnata dall’emissione di una colata di lava in direzione della Valle del Bove, e la formazione di una nube eruttiva diluita che contiene modeste quantità di materiale piroclastico. L’ampiezza del tremore vulcanico resta relativamente invariata su livelli alti.
In questo momento, il vento sta soffiando verso sud.

A causa delle significative emissioni di ceneri vulcaniche, ieri sono stati chiusi i settori 1 e 2 dello spazio aereo sopra la città di Catania dell’Aeroporto Internazionale di Catania Fontanarossa. Decine di voli dirottati e cancellati.

Sulla base delle osservazioni visive e strumentali dei fenomeni in corso e dei comunicati dei Centri di Competenza del Dipartimento, il Centro Funzionale Centrale per il Rischio Vulcanico ha emesso un avviso di criticità elevata per l’area sommitale del vulcano e di criticità ordinaria nelle aree del medio versante, pedemontana e urbana.

Eruzione numero venti per l'Etna, che quest'anno è tornato a dare spettacolo con una frequenza rara negli ultimi decenni. Un'intensa attività eruttiva è stata presente per tutta la notte con fontane di lava altissime emesse, assieme a violenti boati, dal nuovo cratere di Sud-Est. Dalla bocca sono emerse diverse colate bene alimentate che si sono dirette verso la Valle del Bove. L'eruzione, che è stata visibile da Catania e da Taormina, e' uno dei fenomeni piu' intensi per energia tra quelli registrati negli ultimi mesi sul vulcano attivo piu' alto d'Europa (Foto di Turi Caggegi)

Eruzione numero venti per l’Etna, che quest’anno è tornato a dare spettacolo con una frequenza rara negli ultimi decenni. Un’intensa attività eruttiva è stata presente per tutta la notte con fontane di lava altissime emesse, assieme a violenti boati, dal nuovo cratere di Sud-Est. Dalla bocca sono emerse diverse colate bene alimentate che si sono dirette verso la Valle del Bove. L’eruzione, che è stata visibile da Catania e da Taormina, e’ uno dei fenomeni piu’ intensi per energia tra quelli registrati negli ultimi mesi sul vulcano attivo piu’ alto d’Europa (Foto di Turi Caggegi)

etna2

etna3

etna4

etna5

etna6

etna7

etna8

Tags: ,