BANCA TERCAS TERAMO, ARRESTATO DIRETTORE GENERALE PER BANCAROTTA FRAUDOLENTA

CONDIVIDI

tercas18 dicembre 2013 – Il direttore generale della banca Tercas di Teramo, Antonio Di Matteo, e’ stato arrestato dagli uomini del nucleo valutario della guardia di finanza con le accuse di bancarotta fraudolenta, ostacolo all’attivita’ finanziaria di vigilanza e associazione per delinquere.

Sono in corso perquisizioni nella sede dell’istituto e in altri uffici bancari. Banca Tercas rientra nell’elenco degli istituti finanziari commissariati dalla Bankitalia.
Sono 19 le persone indagate insieme all’ex direttore generale della Banca Tercas di Teramo Antonio Di Matteo per associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta e ostacolo all’attivita’ finanziaria di vigilanza. Le fiamme gialle del nucleo di Polizia Valutaria hanno effettuato decine di perquisizioni. Secondo l’accusa gli indagati avrebbero prosciugato i fondi della banca per favorire alcuni imprenditori e soci in affari.

Tra gli indagati dell’inchiesta sulla bancarotta della banca Tercas di Teramo vi e’ anche l’avvocato-imprenditore di Modena Gianpiero Samori’, che nelle ultime elezioni appoggio’ il Pdl. Le perquisizioni della GdF sono in corso in varie citta’ della penisola. (AGI)