NATURA DA SCOPRIRE, SPELEOLOGIA: IL 10 AGOSTO A FONTE GROTTE, CON IL GGFAQ

CONDIVIDI

Grotta facilmente visitabile, a sviluppo orizzontale, che richiede un abbigliamento idoneo.

uscita sezionale Fonte Grotte

Fonte Grotte (2050 mt) dalla ex Miniera di Bitume
Difficoltà: E (media difficoltà)
Dislivello +/- 300 mt

DATI CATASTALI (*)

Nome: Risorgenza di Fonte Grotta
Sinonimo: Fonte Grotta
Provincia: L’Aquila
Comune: Castel del Monte
Località: Monte Camicia
F° 140 II NO (Castelli)
Quota: 2050 mt
Terreno geologico: Calcari del Lias medio
Sviluppo spaziale: 320 mt
Dislivello: +32 mt

(*) Alfonso Lucrezi – La speleologia nel Gran Sasso d’Italia

Escursione “diversa” che necessita di luce, casco, magari un ricambio e perché no, dell’aiuto di una guida speleologica…

Provenendo da Assergi si oltrepassa il bivio per l’Albergo di Campo Imperatore e si continua sulla statale 17 bis, che attraversa l’altopiano, in direzione di Fonte Vetica. Alla fine di un rettilineo 2 km prima del bivio per Fonte Vetica, sulla sinistra, una pista conduce alla ex Miniera di Bitume. La si percorre per circa 3,5 km e quando piega a destra si continua fino ad arrivare nei pressi della ex miniera, dove si parcheggia (1764 mt).

Si scende leggermente in direzione del “Masso Aragonese” per poi risalire liberamente il crestone ad est del canalone (v. mappa). Seguendo il filo di cresta si raggiunge la base delle rocce al di sotto delle quali, a sinistra, un esile sentierino permette di raggiungere la porta metallica (sempre aperta perché scardinata) all’ingresso della grotta.