PASQUA, IL METEO NEGLI ULTIMI ANNI E LE NUOVE PREVISIONI

CONDIVIDI

Ebbene le Pasque rovinate dalla pioggia e/o dal freddo negli anni 2000 sono state di gran lunga più numerose di quelle miti e con bel tempo: 10 casi per le prime, 4 casi per le seconde. Ma ecco in dettaglio il tempo per Pasqua dal 2001 al 2014. (fonte meteogiuliacci.it)

15 aprile 2001: fredda; brusco calo delle temperature di 5-10 gradi al Centronord in 24 ore proprio vigilia di Pasqua; neve fino bassa a quota sulle regioni appenniniche.
31 marzo 2002: bella e tiepida (temperature massime tra 15 e 20 gradi).
20 aprile 2003: piovosa ma mite (temperature massime tra 15 e 20 gradi).
11 aprile 2004: piovosa; abbastanza mite (temperature massime tra 14 e 18 gradi)
27 marzo 2005: piovosa; caldo su tutta l’Italia ( temperature massime tra 18 e 25 gradi)
16 aprile 2006: parzialmente piovosa. Temperature massime gradevoli (18-20 gradi);
8 aprile 2007: soleggiata su quasi tutta l’Italia; temperature massime gradevoli (18-21 gradi)
23 marzo 2008: fredda e piovosa; nevicate abbondanti fino a quote molto basse su Alpi centro-orientali e relative zone pedemontane.

12 aprile 2009: per lo più nuvolosa; piovosa sul Medio Adriatico e al Sud. Temperature gradevoli al Sud (15-20 gradi), calda al Centronord (20-25 gradi).
30 marzo 2010: piovosa al Centronord. Temperature massime gradevoli.
19 aprile 2011: bel tempo ovunque. Temperature massime gradevoli.
7 aprile 2012: piovosa su quasi tutta l’Italia. Un po’ fredda.
26 marzo 2013: piovosa su quasi tutta l’Italia. Un po’ fredda
20 aprile 2014: nuvole e piogge su gran parte d’Italia ma con temperature gradevoli, massime quasi ovunque oltre 20 gradi.

Le previsioni per Pasqua 2015

Secondo il portale ilmeteo.it ci sono prospettive di Pasqua invernale su molte regioni. In particolare, un impulso freddo da Nord dovrebbe colpire con nubi e piogge soprattutto le regioni centrali poi, via via, verso il Sud entro sera.

Minime e massime a L’Aquila a Pasqua (dati Cetemps)
Data Anno T.Min T.Max
07 aprile 1985 9 17
30 marzo 1986 3 12
19 aprile 1987 6 21
03 aprile 1988 2 5
26 marzo 1989 4 21
15 aprile 1990 0 17
31 marzo 1991 0 10
19 aprile 1992 2 16
11 aprile 1993 6 13
03 aprile 1994 -1 9
16 aprile 1995 0 7
07 aprile 1996 1 20
30 marzo 1997 -0.3 5.9
12 aprile 1998 1.4 7.6
04 aprile 1999 0.1 17.2
23 aprile 2000 5.9 24.7
15 aprile 2001 —- —-
31 marzo 2002 —- —-
20 aprile 2003 4.6 17.1
11 aprile 2004 6.1 11.4
27 marzo 2005 —- —-
16 aprile 2006 10.7 20.4
08 aprile 2007 5.4 16.5
23 marzo 2008 3.7 7.8
12 aprile 2009 —- —-
04 aprile 2010 0.9 9.3
24 aprile 2011 10.4 20.6
08 aprile 2012 3.1 14
31 marzo 2013 —- —-
20 aprile 2014 —- —-

Calerebbero sensibilmente le temperature con rischio neve, specie sulle aree adriatiche e appenniniche, fino in collina o anche a bassa quota la notte. Un po’ meglio al Nord e isole. Attendiamo maggiori conferme su questa tendenza, ma il rischio di tempo freddo e instabile è abbastanza elevato.

meteo_pasqua2015_a

Il portale meteo.it invece è meno pessimista, soprattutto per quanto riguarda le temperature. In alcuni casi la discordanza con ilmeteo.it è di oltre 10 gradi.

meteo_pasqua2015_b
meteo_pasqua2015_b-temp

Anche per il giorno di Pasquetta, lunedì 6 aprile, le previsioni sono discordanti. Qualche pioggia (ma niente scenari invernali come Pasqua) per ilmeteo.it, mentre cielo prevalentemente sereno o poco nuvoloso per meteo.it.

meteo_pasquetta2015

Concludiamo con la curiosa e notevole discordanza tra i portali ilmeteo.it e meteo.it su L’Aquila per il giorno di Pasqua: andiamo da temperature invernali (min 0°C, max 7°C) con neve, fino al caldo (max 19°C) con rischio di lievi piogge.

meteo_pasqua2015

meteo_pasqua2015_wide