L’AQUILA: AGGREDISCE CON L’ASCIA AUTOMOBILISTA DOPO INCIDENTE

CONDIVIDI

jack_nicholson_asciaI Carabinieri della Compagnia di L’Aquila nel corso dei servizi per il controllo del territorio, hanno tratto in arresto in flagranza di reato P.M. 26enne, per lesioni personali aggravate dall’uso di arma e rissa, denunciando, inoltre, in stato di libertà per rissa R.P. 45enne, C.D.M. e A.D.M 20enni ed A.P. 19enne , tutti del luogo.

Nella tarda serata di ieri , militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di L’Aquila venivano inviati nel centro di Pizzoli per sedare una violenta lite scaturita, a seguito di incidente stradale , tra i conducenti e gli occupanti dei veicoli coinvolti. I militari operanti, riportata la calma tra i contendenti ricostruivano sia la dinamica del sinistro che lo svolgersi degli eventi. Secondo quanto riferito uno dei conducenti, nello scendere dal proprio veicolo, impugnava una scure che brandiva all’indirizzo dell’altro automobilista aggredendolo. Immediatamente esplodeva la rissa tra tutti i presenti che riportavano lesioni personali lievi rendendo necessario l’intervento del 118 per la medicazione degli antagonisti; l’arma utilizzata veniva rinvenuta dai militari occultata nella vegetazione circostante, dove P.M. l’aveva lanciata per impedire ai Carabinieri di acquisire le prove dell’accaduto.

Ad entrambi i conducenti, all’esito delle analisi tossicologiche di prassi, veniva ritirata la patente di guida per guida in stato di ebbrezza come previsto dal Codice della Strada. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la propria abitazione ove dovrà permanere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria in attesa dell’udienza di convalida.