L’AQUILA, GLI STUDENTI DEL ”MARITAIN” ADOTTANO UN BAMBINO A DISTANZA

CONDIVIDI

maritain_adozione_a_distanzaFesteggiare i 100 giorni all’esame di maturità adottando un bambino a distanza. È l’iniziativa degli studenti del V° superiore dell’Istituto J. Maritain dell’Aquila, che porta avanti l’impegno preso dai ragazzi dell’anno precedente.

«Abbiamo scelto di aiutare un bambino in difficoltà, strappandolo dall’orrendo scenario dei ‘bambini spaccapietre’, assicurandogli la possibilità di studiare e acquisire conoscenza e istruzione» spiega Aurora Taverna, rappresentante delle classi del V° superiore.

«Noi studenti dell’Istituto Maritain crediamo che la lezione più importante che la scuola debba offrire sia far capire l’importanza dell’istruzione, per costruire un futuro migliore. Se tutti nel mondo avessero la possibilità di studiare, il mondo stesso sarebbe un posto migliore dove vivere. L’istruzione deve aiutare a combattere povertà, falsità, guerre ed estremismi perché una società con accesso alla cultura è una società libera!».

COMMENTI