LEGGE DI BILANCIO 2017: FINO ALL’85% PER IL ‘SISMA BONUS’

detrazioni-fiscali

18 ottobre 2016 – All’interno della Manovra per la Legge di Bilancio 2017 ci sono novità su Ecobonus e Sismabonus.

Ecobonus
Riconfermato per cinque anni dal 2017 al 2021 con una detrazione Irpef del 65% dei costi sostenuti per migliorare le prestazioni energetiche di un immobile. La detrazione deve essere ripartita in 10 quote annuali di pari importo.
L‘Ecobonus cresce fino al 75% se l’intervento riguarda il condominio. Le agevolazioni si applicheranno anche agli alberghi.

Bonus ristrutturazione
Il bonus ristrutturazione consiste in una detrazione dall’Irpef dei costi sostenuti per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Le spese per la ristrutturazione, sono detraibili al 50% dalle imposte, in 10 quote annuali dello stesso importo, sino ad una soglia massima di 96.000 euro. La detrazione scadrà il 31 dicembre 2017 .

Bonus mobili
Chi ha effettuato lavori nel 2016 e acquisterà mobili ed elettrodomestici di classe energetica elevata nel 2017 potrà beneficiare di una detrazione Irpef del 50 %.
La detrazione Irpef del 50% si applica sui costi sostenuti per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici, entro un limite massimo di spesa di 10.000 euro, da ripartire in 10 rate di pari importo, il bonus mobili è cumulabile col bonus ristrutturazione.

SISMA BONUS
Il Sismabonus continuerà a partire dal 50% ma potrà arrivare fino all’85%, se l’edificio viene migliorato di 2 classi di rischio. L’agevolazione, con tetto di spesa fissato a 96.000 euro l’anno, viene stabilizzata fino al 2021, vale per i condomini e per le abitazioni singole e si potrà detrarre, quindi recuperare, in 5 anni anziché in 10. Le percentuali di sconto aumentano al 70 e 80% per le case e al 75 e 85% dei condomini, nei quali sarà possibile cedere a terzi la detrazione sulle parti comuni.

Il Sismabonus varrà dal 2017 anche per le seconde case e le attività produttive. Altra novità: potrà richiedere l’agevolazione anche chi si trova nella zona sismica 3. Tra le spese detraibili rientreranno anche quelle per la classificazione e verifica sismica.

COMMENTI 

Tags: