#ABRUZZOEUROPA: FONDI POR-FESR 2014-2020, NUOVO CRONOPROGRAMMA

CONDIVIDI

Regione AbruzzoL’Agenzia per la coesione territoriale ha tenuto ieri a L’Aquila, a Palazzo Silone, un incontro tecnico con la Regione Abruzzo, sulla programmazione POR FESR 2014-2020 (fondi europei di sviluppo regionale), come avvenuto anche con altre regioni.

Si è trattato di una riunione di approfondimento, alla presenza di una delegazione dell’Agenzia guidata da Carla Cosentino, dirigente dell’Ufficio territoriale che segue i programmi operativi dell’Abruzzo, dell’Autorità di gestione unica, Giovanni Savini, del direttore generale, Cristina Gerardis e dei responsabili regionali.

Dai dati illustrati è stata confermata la ragionevole aspettativa del pieno assorbimento delle risorse della programmazione POR FESR 2007-2013. L’Autorità di gestione per il 2014-2020, ha presentato invece, un nuovo cronoprogramma che prevede anche l’anticipo di alcuni interventi rispetto a quanto definito in precedenza, considerato che sono in corso di soluzione le problematiche di cofinanziamento regionale.

Questo il cronoprogramma da ottobre 2016 ad aprile 2017:

ASSE I – RICERCA, SVILUPPO TECNOLOGICO E INNOVAZIONE:

  1. Sostegno a progetti di ricerca delle imprese che prevedano l’impiego di ricercatori (dottori di ricerca e laureati magistrali con profili tecnico-scientifici) presso le imprese stesse. Pubblicazione avviso: entro prima settimana di novembre 2016. Investimento: pari a 16 milioni di euro.
  2. Sostegno alle attività collaborative di R&S per lo sviluppo di nuove tecnologie sostenibili, di nuovi prodotti e servizi (realizzate dalle imprese in collegamento con altri soggetti dell’industria, della ricerca e dell’università, e dalle aggregazioni pubblico-private già esistenti, come i Distretti Tecnologici, i Laboratori Pubblico-Privati e i Poli di Innovazione) Pubblicazione avviso: metà dicembre 2016. Investimento: 4 milioni di euro.

ASSE II – DIFFUSIONE SERVIZI DIGITALI

  1. Contributo all’attuazione del “Progetto Strategico Agenda Digitale per la Banda Ultra Larga” e di altri interventi programmati per assicurare nei territori una capacità di connessione a almeno 30 Mbps, accelerandone l’attuazione nelle aree produttive, e nelle aree rurali e interne, nel rispetto del principio di neutralità tecnologica e nelle aree consentite dalla normativa comunitaria. Procedura attivata a maggio 2016. Investimento: 19 milioni di euro.
  2. Soluzioni tecnologiche per la realizzazione dei servizi di e-Government interoperabili, integrati (joined-up services) e progettati con cittadini e imprese, e soluzioni integrate per le smart cities and communities (non incluse nell’OT4). Pubblicazione avviso entro Gennaio 2017. Investimento: 2 milioni di euro.

ASSE III – COMPETITIVITA’ DEL SISTEMA PRODUTTIVO

  1. Interventi di sostegno ad aree territoriali colpite da crisi diffusa delle attività produttive, finalizzati alla mitigazione degli effetti delle transizioni industriali sugli individui e sulle imprese. Pubblicazione avviso entro dicembre 2016. Investimento: 23 milioni di euro.

ASSE IV – PROMOZIONE DI UN’ECONOMIA A BASSE EMISSIONI DI CARBONIO

  1. Promozione dell’eco-efficienza e riduzione di consumi di energia primaria negli edifici e strutture pubbliche: interventi di ristrutturazione di singoli edifici o complessi di edifici, installazione di sistemi intelligenti di telecontrollo, regolazione, gestione, monitoraggio e ottimizzazione dei consumi energetici (smart buildings) e delle emissioni inquinanti anche attraverso l’utilizzo di mix tecnologici. Pubblicazione avviso Dicembre 2016. Investimento : 7 milioni di euro.
  2. Incentivi finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti delle imprese e delle aree produttive compresa l’installazione di impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile per l’autoconsumo, dando priorità alle tecnologie ad alta efficienza. Pubblicazione avviso: aprile 2017. Investimento: 16 milioni di euro.

ASSE V – RIDUZIONE DEL RISCHIO IDROGEOLOGICO

  1. Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della resilienza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera. Pubblicazione graduatoria: Dicembre 2016. Investimento: 25 milioni di euro.

ASSE VI – TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE NATURALI E CULTURALI

  1. Interventi per la tutela e valorizzazione di aree di attrazione naturale di rilevanza strategica (aree protette in ambito terrestre e marino, paesaggi tutelati) tali da consolidare e promuovere processi di sviluppo. Pubblicazione avviso: Dicembre 2016. Investimento: 4,5 milioni di euro.
  2. Interventi per ridurre la frammentazione degli habitat e mantenere il collegamento ecologico e funzionale. Pubblicazione avviso: Dicembre 2016. Investimento: 3 milioni di euro.

Fonte: abruzzosviluppo.it

Tags: ,