COPPITO (AQ): BIMBA DI 6 ANNI AZZANNATA DA UN ROTTWEILER, SOTTOPOSTA A INTERVENTO CHIRURGICO

CONDIVIDI

rottweiler

L’Aquila, 1 novembre 2016 – «Dolcetto o scherzetto?», ma sarebbe meglio dire: «Non aprite quella porta».

Perché quando i due bambini suonano alla porta di un condominio di Coppito per ripetere l’adagio di Halloween si vedono sbucare un rottweiler lasciato in custodia a un anziano. L’animale azzanna a tutte e due le gambe una bambina di 6 anni, che resta ferita insieme a un vicino di casa intervenuto per liberarla dalla presa del cane.

Ma non è finita qui. Il nonno della piccola prende un coltello e ferisce il rottweiler, che di lì a poco muore. Serata da film dell’orrore in un palazzo tra via Beffi e via delle Svolte. Una bambina di 6 anni, insieme a un amichetto di sette, durante il giro di Halloween bussa alla porta di un anziano che aveva ricevuto in custodia un rottweiler da un vicino di casa. Inizialmente l’anziano tarda ad aprire, quindi i bimbi passano a un altro appartamento.

Mentre l’altra residente apre la sua porta, dall’appartamento vicino esce, come un forsennato, l’animale, che aggredisce la piccola azzannandola più volte.

Un vicino di 66 anni, M.C., intervenuto per allontanare l’animale, viene a sua volta morso a una gamba. L’animale poi torna ad accanirsi sulla piccola. Richiamato dalle grida, il nonno della bambina, che abita nello stesso palazzo, prende un coltello da cucina e ferisce mortalmente il cane, il cui corpo è preso in consegna da una clinica veterinaria.

La bambina e il vicino di casa vengono portati in ospedale dal 118. L’uomo ferito al polpaccio viene dimesso con una prognosi di 15 giorni, mentre la bambina viene sottoposta a un intervento chirurgico, anche se, fortunatamente, i morsi dell’animale non ledono organi vitali.

All’esito delle indagini, affidate alla polizia municipale, il proprietario del cane rischia una denuncia per lesioni gravi e omessa custodia. Da valutare, infine, anche la posizione del custode dell’animale.

– da Il Centro –

Tags: ,