TERREMOTO: SGOMBERATO MUNICIPIO DI TERAMO

CONDIVIDI

tecnici_progettoCompromessa la sede del Municipio di Teramo, dopo l’ultimo sciame sismico che ha interessato il Centro Italia.

Emerge dai sopralluoghi fatti dai tecnici della Dicomac della Protezione civile sul palazzo municipale di piazza Orsini.

Maggiori danni sulla parte più antica dell’immobile.

Ora, il sindaco di Teramo Maurizio Brucchi si appresta ad emanare un’ordinanza di sgombero che interessa tutti gli uffici coinvolti e i circa 25 dipendenti.

Classificati in “categoria E”, pertanto completamente inagibili, sala consiliare e tutto il secondo piano dello stabile, oltre agli uffici di Sindaco, Segretario Generale e l’intero primo piano su cui sono ospitati la Ragioneria, in un’ala, e Centro elaborazione dati nell’altra.

Totalmente inagibili sono anche gli esercizi commerciali ospitati al piano terra dell’edificio: una farmacia, sotto la loggia municipale, e la Sanitaria vicina, mentre gli altri locali commerciali al pianterreno dell’immobile e che si affacciano lungo il suo perimetro sono parzialmente inagibili.

(ANSA)