MALTEMPO ABRUZZO: ORA E’ ALLERTA VALANGHE

CONDIVIDI

Dopo 48 ore di nevicate ininterrotte adesso per l’Appennino abruzzese scatta l’allerta valanghe. A lanciare l’allarme è la Protezione Civile regionale. Dopo la tragedia dell’Hotel Rigopiano l’emergenza si sta allargando in gran parte dei rilievi montani della regione.

In alcune località sono caduti oltre due metri di neve e il vento ha creato accumuli di neve fresca alti fino a tre metri. Questa particolare condizione crea nel manto nevoso depositato al suolo una forte instabilità nei pendii montani.

Questi rilevamenti, effettuati dal servizio Meteomont del Corpo Forestale della regione Abruzzo, hanno segnalato un grado di pericolo 4 su 5, vale a dire molto forte, soprattutto nella zona della Majella e Alto Sangro.

E’ allarme soprattutto ai centri abitati e costruzioni posizionati in zone a rischio, come anche alla viabilità.
Il rischio valanghe è elevato anche in relazione all’aumento della temperatura prevista nei prossimi giorni, che potrebbe creare ulteriore instabilità nel manto nevoso.

Tags: ,