DIGA DI CAMPOTOSTO, DELRIO: ‘NESSUNA CRITICITA’, MA GUARDIA ALTA’

CONDIVIDI

Dopo l’allarme e il tentativo di retromarcia, arriva la rassicurazione. “I gestori delle dighe di Campotosto hanno segnalato l’assenza di criticità rilevanti, ma sono stati invitati a tenere sempre molto alta la guardia vista la frequenza degli eventi sismici”.

A parlare è il ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, al termine della riunione convocata per fare il punto sulla sicurezza delle dighe dell’Italia centrale, a 24 ore dalle parole del presidente della commissione Grandi Rischi, Sergio Bertolucci, che ai microfoni del Tg3 aveva detto:

“Nella zona di Campotosto c’è il secondo bacino più grande d’Europa con tre dighe, una delle quali su una faglia che si è parzialmente riattivata e ci possono essere movimenti importanti di suolo che cascano nel lago, per dirla semplice è l’effetto Vajont”.

Delrio ha comunque garantito che sarà aumentato il monitoraggio: “Le verifiche si fanno ogni due anni per legge, ma in caso di scosse saranno fatte con più frequenza”.