GRAN SASSO: SEGGIOVIE KO, SI PROSEGUE CON LE RIPARAZIONI

CONDIVIDI

Lunedì 20 Febbraio, in uno dei controlli di routine che vengono effettuati giornalmente sulla seggiovia Fontari, la scoperta della rottura di un componente meccanico di una morsa ha imposto un nuovo stop alla stagione invernale che era iniziata da pochi giorni.

Una stagione difficile. Vari imprevisti ha fatto ritardare l’apertura della stazione, prima per mancanza di neve, poi la neve abbondante e il terremoto sono stati la causa scatenante delle valanghe che hanno interrotto la linea elettrica che alimenta la stazione.

Il direttore tecnico Marco Cordeschi, parla di una situazione delicata ma sotto controllo, l’impianto che dovrebbe essere riparato entro oggi, domani potrebbe riaprire.

Il presidente del Centro Turistico, Fulvio Giuliani ha ribadito che: “A breve partiranno i lavori per la realizzazione del nuovo impianto delle Fontari che sarà pronto in tempo per la riapertura della prossima stagione, insieme alla ristrutturazione degli alberghi”.

Mette il dito nella piaga il consigliere comunale di Fi, Guido Liris: «Campo Imperatore è chiuso – tuona – La seggiovia delle Fontari è vecchia e obsoleta, lo sapevamo: oggi si è fermata, non ce la fa più. Intanto le belle giornate di sole vanno perse e così i conseguenti incassi che avremmo tutti auspicato.