TERREMOTO L’AQUILA: RISORGE LA TORRE MEDICEA A SANTO STEFANO DI SESSANIO, POSTA PRIMA PIETRA

Dopo il sisma che ha colpito l’Abruzzo nel 2009, torna a risorgere la Torre Medicea di Santo Stefano di Sessanio.

Un monumento simbolo del territorio del cratere aquilano, edificato proprio al centro di questo suggestivo borgo, noto per la realizzazione dell’albergo diffuso e situato nel cuore del parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Oggi la posa della prima pietra con la cerimonia ufficiale. “Un segno di speranza, una rinascita, per permettere al borgo e al territorio – ha detto il giovane sindaco di 32 anni, Fabio Santavicca – di riappropriarsi del simbolo della sua Torre che vogliamo continui ad affascinare con la sua semplicità”.

Per vedere la ‘nuova’ Torre ci vorrà poco più di un anno di lavori che costeranno quasi un milione di euro. La Torre, che nella sua forma finale risale al 1500, fu quasi completamente distrutta dal sisma del 2009.

Un’impalcatura riproduce tuttora la sua fisionomia restituendo l’originale skyline.


COMMENTI