TERREMOTO L’AQUILA, PROGETTO CASE: PILASTRO MARCIO, EVACUATE 23 FAMIGLIE

CONDIVIDI

Ventitré famiglie aquilane evacuate dagli alloggi antisismici del progetto C.a.s.e. di Coppito 2 – alloggi realizzati dopo il terremoto del 2009 – per infiltrazioni d’acqua che hanno reso le strutture a rischio di stabilità.

In un controllo di ordinaria manutenzione, l’ingegnere ha notato un possibile cedimento perché c’era uno spacco alla base dell’intonaco – racconta la dirigente comunale Enrica De Paulis – Abbiamo fatto aprire, e all’interno abbiamo trovato il piede delle travi portanti di legno marcio per un’infiltrazione di acqua piovana”.

Si tratta di una piastra di 24 alloggi che attualmente era occupata da 23 famiglie per complessive 67 persone. Al momento i cittadini sono stati ospitati in via temporanea all’hotel Amiternum.

Si stanno reperendo ulteriori alloggi C.a.s.e. sicuri, poi verranno effettuati gli allacci e tra lunedì e martedì ci saranno i trasferimenti. Al momento non si è ancora pensato a controllare edifici simili realizzati dalle stesse ditte.