L’AQUILA: ARRESTATO CITTADINO RUMENO PER MALTRATTAMENTI IN FAMIGLIA

Nella tarda serata di ieri giungeva al 113 la segnalazione di una violenta lite che vedeva coinvolta una donna.

Gli agenti della Squadra Volante, prontamente giunti sul posto, notavano la presenza di una ragazza straniera, in forte stato di agitazione, claudicante e con evidenti ecchimosi sul volto che tentava di difendersi dalla condotta impetuosa e violenta di un uomo.

Gli operatori di polizia riuscivano, non senza difficoltà, a far desistere l’aggressore dai propri intenti violenti e a portare soccorso alla donna ferita, successivamente accompagnata presso il locale nosocomio per le cure del caso.

Dalle testimonianze assunte nell’immediatezza dei fatti, è emerso che l’uomo, un cittadino rumeno 49enne, da diverso tempo era solito usare violenza ed avere atteggiamenti intimidatori nei confronti della giovane, sua convivente.

La donna, infatti, nel corso degli ultimi tre anni è stata oggetto di continue minacce, talune anche molto gravi, di umiliazioni e percosse che spesso l’hanno costretta a ricorrere alle cure mediche.

Alla luce di tali eventi, pertanto, l’uomo è stato tratto in arresto dagli agenti della Squadra Volante per il reato di maltrattamenti in famiglia e, su disposizione del Magistrato di turno, è stato accompagnato presso la locale casa circondariale in attesa dalla convalida della misura cautelare.

COMMENTI