FURGONE IN FIAMME PRIMA DEL TRAFORO DEL GRAN SASSO, SALVI GLI OPERAI

CONDIVIDI

Momenti di panico fra gli operai di una impresa edile teramana che ieri mattina verso le 6 viaggiavano a bordo di un furgone che ha preso fuoco a circa un chilometro dall’ingresso del Traforo, in direzione L’Aquila.

Il mezzo, forse per un surriscaldamento del motore, è stato avvolto dalle fiamme che in pochi secondi hanno divorato l’abitacolo.

I quattro occupanti sono riusciti a scendere in tempo dal furgone e a mettersi in salvo, a distanza di sicurezza.

Sul posto per spegnere il rogo, verificatosi all’alteza della rampa di servizio riservata agli autorizzati del Laboratorio sotterraneo del Gran Sasso, è intervenuto in pochi minuti il personale dello speciale nucleo antincendio della Gsa Safety, la società che gestisce la sicurezza diA24 e A25 per conto di Strada dei Parchi, al quale si è aggiunta la squadra dei vigili del fuoco del comando di Teramo.

Le fiamme sono state spente ma non è stato possibile evitare che il furgone andasse distrutto.

COMMENTI