TERREMOTO CENTRO ITALIA: CONSEGNATE 966 SAE SU 3699 RICHIESTE

CONDIVIDI

Il prototipo delle Soluzioni abitative in emergenza

 

Proseguono i lavori per la realizzazione delle Sae – Soluzioni Abitative di Emergenza – nei territori colpiti dal terremoto: sono 51 i Comuni terremotati del Centro Italia che ne hanno fatto richiesta per un totale, aggiornato ad oggi, di 3699.

Al momento ne sono state consegnate 966, di cui 435 ad Amatrice

Ad oggi, sono stati completati i lavori in quarantanove aree e sono state consegnate ai sindaci 966 casette, di cui:
– 435 ad Amatrice,
– 145 ad Accumoli,
– 210 in Umbria – tra Cascia e Norcia -,
– 175 nelle Marche (ad Arquata del Tronto, Castelsantangelo sul Nera, Fiastra, Monte Cavallo e Pieve Torina) ed una a Torricella Sicura (TE).

Secondo i dati forniti dalle quattro Regioni colpite sono complessivamente 3.699 le Sae ordinate per i 51 comuni che ne hanno fatto richiesta.
In particolare,
la Regione Abruzzo ha ordinato 246 Sae da installare tra i 13 Comuni interessati;
– la Regione Lazio ha ordinato 827 Sae per i 3 Comuni più colpiti dai terremoti;
– la Regione Marche ha ordinato 1.843 Sae per 29 Comuni
– la Regione Umbria ha richiesto 783 Sae 3 Comuni (Norcia, Preci e Cascia)

Sul sito istituzionale del Dipartimento è possibile consultare la mappa interattiva sullo stato di avanzamento dei lavori di installazione delle Sae: http://www.protezionecivile.gov.it/jcms/it/mappe_interattive.wp.

COMMENTI