SISMA: CONTRIBUTI NON DOVUTI, UN SEQUESTRO A L’AQUILA

CONDIVIDI

(ANSA) – L’AQUILA, 21 NOV – Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza de L’Aquila ha eseguito un provvedimento di sequestro di immobile per un valore di oltre 75 mila euro, emesso dal Gip presso il Tribunale Giuseppe Romano Gargarella, nei confronti di un beneficiario di contributi, per l’autonoma sistemazione e la ricostruzione dell’immobile di proprietà, in realtà non spettanti.

E’ il risultato di indagini delegate dalla Procura de L’Aquila, nell’ambito dell’attività investigativa svolta da Polizia Municipale e Nucleo Tributaria, per riscontare la sussistenza dei requisiti per l’accesso ai finanziamenti pubblici.

Un 37enne ha ottenuto il contributo presentando false autocertificazioni: l’immobile beneficiario della misura di sostegno pubblico al 6 aprile 2009 risultava affittato a terzi e non era abitazione principale, dato che il proprietario aveva dimora stabile altrove.

L’uomo è ora indagato per indebita percezione di erogazione a danno dello Stato.

COMMENTI