FOTO: CROLLA PALAZZO A NAPOLI, SI TEMONO VITTIME

CONDIVIDI

Cede un’ala di un fabbricato in pieno centro, in via Riviera di Chiaia. Paura tra i passanti, con un ‘fuggi fuggi’ disordinato tra i marciapiedi. Vigili del Fuoco al lavoro: si scava tra le macerie. Due vigili urbani salvi per miracolo.

Il crollo, riferiscono fonti della polizia, ha interessato solo un’ala dello stabile, poco lontano dall’edificio che ospita il consolato americano. Oltre alle volanti e alle autobotti, stanno arrivando anche ambulanze per eventuali feriti.

I vigili urbani stanno scavando tra le macerie, ma al momento non sembrano esserci né vittime né feriti. Lo stabile, però, che non era in condizioni critiche ed è stato sgomberato, ospita prevalentemente uffici. L’edificio, inoltre, è a pochi passi da un cantiere dei lavori per la metropolitana di Napoli. I pompieri lavorano con precauzione per il timore di altri crolli.

E sono vivi per miracolo due agenti della Polizia municipale usciti dall’auto di servizio poco prima che si verificasse il crollo del fabbricato alla Riviera di Chiaia, a Napoli. La vettura è stata schiacciata da alcuni massi caduti dall’edificio. I vigili urbani erano stati chiamati per un intervento al civico 72 per verificare l’eventualità di una fuga di gas. Inoltre, alcune persone presenti all’interno dello stabile avevano avvertito scricchiolii prima del crollo.


2013_crollo_napoli1
2013_crollo_napoli3
2013_crollo_napoli2
2013_crollo_napoli4