De Matteis: su finanziamento zone sisma

CONDIVIDI

In merito alle dichiarazioni rilasciate dall’Assessore Alfredo Castiglione sul finanziamento di 35 milioni di euro per la ripresa delle attivita’ produttive post-sisma, il vice-presidente del Consiglio Regionale Giorgio De Matteis ha dichiarato che: “ Non potevamo sperare di meglio per la nostra regione: questo finanziamento contribuira’ in modo significativo al rilancio delle piccole e medie imprese del nostro territorio”. “L’entita’ di questi contributi – aggiunge De Matteis sulle misure relative all’Asse 6 – consentira’ alle attivita’ economiche del territorio danneggiato dal terremoto di ottenere un risarcimento dei danni subiti, ma soprattutto con altri 11 milioni si offrira’ una grande occasione ad altre nuove aziende, che potranno così gia’ insediarsi nel “cratere”, producendo soprattutto un reale beneficio per le piccole e medie imprese artigiane”.


Il vice-presidente De Matteis auspica, come l’assessore allo Sviluppo economico Castiglione, che “I bandi relativi al finanziamento possano uscire in tempi rapidi possibilmente entro la fine dell’anno”.

“Siamo consapevoli che questi incentivi rappresentano solo un primo grande passo, ma non sufficiente, per risolvere i grandi problemi del territorio terremotato. Infatti, con la rimodulazione dei fondi POR e la definizione della Zona franca urbana i Comuni del cratere riceveranno un ulteriore contributo di 83 milioni di euro.

Questo mosaico di interventi – ha concluso De Matteis – che presto arriveranno dalla Comunita’ europea ci permettera’ di aumentare il carico degli stanziamenti unitamente al contributo di solidarieta’, ai fondi Fas e Master Plan.