D’Alessandro (IDV): Chiodi ripensi a proposta De Matteis di una commissione regionale per la ricostruzione

CONDIVIDI

Sono trascorsi sette mesi da quando Giorgio De Matteis, vicepresidente del Consiglio regionale d’Abruzzo, propose di istituire una Commissione consiliare sulla gestione dell’emergenza e sulla ricostruzione delle zone terremotate. Noi dell’Italia dei Valori, insieme a tutto il centrosinistra, sottoscrivemmo la proposta De Matteis, ma la Commissione non venne nominata.

Chiodi e la sua Giunta si opposero e i consiglieri regionali del Pdl, primo fra tutti Giuliante, ritirarono la loro firma e non se ne fece nulla”. Lo ricorda il vice capogruppo dell’Idv alla Regione, Cesare D’Alessandro, che aggiunge:


”Oggi i Carabinieri indagano sugli appalti del dopo sisma e i magistrati hanno inviato a Venturoni un avviso di garanzia per corruzione”. ”Di fronte a cio’ il Consiglio regionale tace sottolinea D’Alessandro – Il Pdl si limita a fare quadrato sul suo assessore, addirittura si indigna se Costantini chiede a Venturoni di fare un passo indietro e di pensare solo a difendersi. Se invece fosse stata approvata la proposta De Matteis, oggi il Consiglio regionale avrebbe potuto, com’e’ giusto, dare il proprio parere, la propria opinione”.

”Dal 2010, fra un mese, Chiodi sara’ per gran parte Commissario unico alla ricostruzione, affiancato da Cialente come vice – conclude l’esponente IdV – Un solo consiglio: tiri fuori dal cassetto la proposta De Matteis e la porti in aula alla prossima seduta dell’Emiciclo. Ne guadagnera’ la democrazia, la trasparenza e in primo luogo ne beneficeranno i cittadini del cratere che vogliono solo vedere una politica sana al servizio della rinascita della loro terra”