A L’Aquila succedono cose strane: i consigli provinciali si fanno ad AVEZZANO!

CONDIVIDI

“Un atto contrario alle norme statutarie, rispetto al quale consiglio al collega presidente del consiglio provinciale di tornare sui suoi passi”. Così il presidente del consiglio comunale Carlo Benedetti commenta la notizia relativa alla convocazione di consigli provinciali “itineranti”, il primo dei quali si terra’ ad Avezzano.
“Lo statuto – prosegue Benedetti – prevede che vi sia una sede istituzionale, deputata a ospitare i consigli, ed e’ L’Aquila. Non esiste, peraltro, alcun precedente giuridico, su tutto il territorio nazionale, rispetto ad una tale disposizione. Si tratta pertanto di un atto che viola le norme statutarie e che si configura, a livello politico, come incomprensibile e inopportuno. Un atto che rivela una visione “strapaesana” della politica, più attenta a logiche territoriali e campanilistiche che non alle reali esigenze e agli enormi problemi che, in questo momento storico, attanagliano la provincia”.
Da qui l’invito del presidente Benedetti al collega della Provincia a tornare sui suoi passi. “Auspico quindi – conclude – un deciso ripensamento da parte del presidente del consiglio provinciale e confido, per il futuro, in scelte di più ampio respiro politico e maggiore rispetto istituzionale”.