L’Aquila, rapina anziana in ufficio postale, arrestato

CONDIVIDI

Gli agenti della Squadra volante della Questura dell’Aquila, hanno arrestato con l’accusa di rapina, D.L. di 38 anni, originario di Avezzano ma da oltre 20 anni domiciliato all’Aquila. I fatti sono avvenuti stamane all’interno dell’ufficio postale di Via Leonardo Da Vinci, nelle vicinanze del cinema “Movieplex”.
Dopo aver individuato un’anziana che stava in fila per pagare alcune bollette, l’uomo vestito in giacca e cravatta le si e’ avvicinato con la scusa di chiederle alcuni spiccioli per l’acquisto di un panino. L’anziana convinta di fare del bene ha aperto il portafoglio e in un attimo l’uomo ha afferrato due banconote da 50 euro ed e’ fuggito. L’anziana ha accennato una rincorsa ma dopo alcuni metri si e’ dovuta arrendere.
Sul posto dopo pochi minuti sono arrivati gli agenti della Volante che hanno sentito alcuni testimoni oltre all’anziana rapinata. Gli investigatori si sono portati in una casa famiglia ubicata in via Milonia, zona Pettino, poco distante dall’ufficio postale per effettuare una verifica che dopo poco ha dato i suoi frutti. Infatti il rapinatore, conosciuto alle forze dell’ordine, e’ stato ammanettato all’interno della sua camera da letto.
L’uomo stava facendo finta di dormire ed era vestito con addosso ancora le scarpe. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Avezzano luogo in cui e’ stato trasferito in attesa della convalida del suo arresto. L’uomo non e’ riuscito a riconsegnare alla malcapitata anziana tutto il denaro sottratto. Si pensa che il denaro sia stato dato ad una terza persona per estinguere un debito.

Tags: ,