Terremoto: venerdì a L’Aquila presentazione del DVD “Un altro domani”

CONDIVIDI

Venerdi’ prossimo, 16 settembre, alle ore 10:30, all’Auditorium della caserma della Guardia di Finanza, a Coppito (L’Aquila) ci sara’ la presentazione del dvd “Un altro domani”, un audio-video-racconto tratto dal libro “Ricomincio da zero. Anzi da 3,32” di Paola Aromatario.

Interverranno il direttore della Scuola ispettori e sottoufficiali Gdf, generale di Brigata Carmine Lopez, Walter Capezzali, presidente della Deputazione di storia patria negli Abruzzi, Biancamaria Colasacco, storico d’arte direttrice della Soprintendenza BSAE d’Abruzzo, Paola Aromatario, autrice del racconto e del progetto. Coordinera’ l’incontro la giornalista Angela Ciano.

Presenzieranno all’evento il prefetto dell’Aquila, Giovanna Maria Iurato, rappresentanti della Regione Abruzzo, il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio del Corvo, l’assessore alle Politiche culturali del Comune dell’Aquila, Stefania Pezzopane, autorita’ militari.

Il dvd e’ il risultato di un lavoro sinergico di un team di professionisti che ha messo a disposizione il proprio sapere gratuitamente, per aiutare L’Aquila a ripartire anche attraverso l’arte. Il ricavato delle vendite servira’ a riportare agli antichi splendori due pregevoli opere della chiesa dei frati Cappuccini di Santa Chiara, in Borgo Rivera, gravemente danneggiate dal sisma del 6 aprile 2009.

“‘Un altro domani’ – spiega l’autrice, Paola Aromatario – e’ questo presente, travolgente e metamorfico, che stiamo vivendo, attraverso cui dobbiamo riallacciare il filo della memoria con il passato per tornare ad immaginare di nuovo il futuro”. Oltre al cortometraggio, il dvd contiene sei interviste a personaggi importanti del mondo dell’arte e della cultura della citta’: l’arcivescovo Giuseppe Molinari, lo studioso Walter Cavalieri, la storica d’arte Biancamaria Colasacco, il vice Commissario per i Beni culturali Luciano Marchetti, il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, padre Carmine Ranieri, ministro provinciale dei Cappuccini d’Abruzzo.