TERREMOTO: I SINDACI EMILIANI A L’AQUILA PER CHIEDERE CONSIGLI A CIALENTE

CONDIVIDI

Il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ha incontrato il 20 giugno una delegazione di Sindaci emiliani, giunti in citta’ per acquisire una serie di informazioni utili per affrontare la difficile fase del ”loro” dopo terremoto. All’incontro hanno partecipato anche gli assessori Roberto Riga e Marco Fanfani e gli ingegneri Mario Di Gregorio e Vittorio Fabrizi.

Diversi i temi trattati ed i suggerimenti che il Primo cittadino aquilano ha elargito. ”La loro preoccupazione piu’ grande – ha riferito Cialente – riguarda in primo luogo le scuole. Cosi’ come da noi, riportare i bambini a scuola significa evitare la diaspora. Mi hanno chiesto informazioni sui Musp ed ho messo loro a disposizione un pool di tecnici del Comune, per fare dei sopralluoghi nei siti provvisori aquilani. Inoltre – sempre Cialente – ho consigliato loro di farsi inserire immediatamente in zona 1, vale a dire ad alto rischio sismico, perche’ anche la ricostruzione venga fatta con criteri adeguati alla sismicita’ del loro territorio che, purtroppo, si e’ scoperta essere molto alta”.

Il sindaco dell’Aquila ha rinnovato la sua vicinanza alle popolazioni emiliane colpite dal sisma, confermando la sua disponibilita’ anche a nuovi incontri per ulteriori chiarimenti. ”Non appena la situazione si sara’ un po’ calmata – ha assicurato infine – andro’ a visitare l’Emilia; non voglio essere d’intralcio a chi sta lavorando intensamente ed in condizioni di disagio.

Concordero’ una data col Governatore Errani, quando lui lo riterra’ opportuno”.

(ASCA)